News

14 motivi per amare il WTCR nel 2019

2019-02-14T06:00:37+01:00Febbraio 14th, 2019|2019|

Oggi è San Valentino: ecco 14 motivi per cui “amare” il WTCR – FIA World Touring Car Cup presented by OSCARO nel 2019.

1: 7 titoli Mondiali FIA sono presenti nella #WTCR2019SUPERGRID. Al 14 febbraio sono 22 i piloti confermati, ma altri annunci arriveranno a breve.

2: Il nuovo sistema di punteggio premia i Top15, ossia 5 in più rispetto allo scorso anno.

3: Oltre a questo, anche nella Prima Qualifica la Top5 prenderà punti sulla scala di 5-4-3-2-1.

4: Johan Kristoffersson si unirà alla #WTCR2019SUPERGRID dopo due Mondiali nel FIA World Rallycross Championship.

5: Da aprile a dicembre avremo 10 eventi con 30 gare in totale.

6: Il calendario include alcune delle più importanti piste del mondo come Macao, Nürburgring Nordschleife, Suzuka e Vila Real.

7: Oltre a scegliere il loro numero di gara, i piloti potranno avere un disegno personalizzato.

8: Al Sepang International Circuit a dicembre avremo la prima gara in notturna.

9: Lynk & Co di Geely Group è uno dei nuovi marchi in pista nel 2019.

10: il WTCR / OSCARO avrà alcuni giovani interessanti come il 24enne Aurélien Panis, il 25enne Kevin Ceccon e il 22enne Yann Ehrlacher.

11: Tiago Monteiro (nella foto) torna in pista dopo l’incidente del 2017 che lo aveva tenuto lontano dalle piste per infortuni a collo e testa.

12: Saranno 13 le nazionalità rappresentate in pista nel 2019.

13: le Wildcards di quest’anno includono già il malese Mitchell Cheah per l’evento di Sepang.

14: Fra 50 giorni inizierà il WTCR / OSCARO con l’idolo locale Mehdi Bennani stella per la WTCR Race of Morocco.