News

Anteprima: la #WTCR2019SUPERGRID pronta per Marrakech

2019-03-29T12:00:04+01:00Marzo 29th, 2019|2019, WTCR Race of Morocco 2019|

*7 Campioni FIA in pista*L’idolo locale Mehdi Bennani fra i favoriti per il successo*10 anni a Marrakech*9 debuttanti e 12 vincitori del WTCR in azione

La seconda stagione del WTCR – FIA World Touring Car Cup presented by OSCARO scatta in Marocco la prossima settimana con nuove auto, piste, sistema di punteggio e una delle migliori griglie del mondo del turismo internazionale pronta a dare un grandissimo spettacolo.

Sul Circuit Moulay El Hassan di Marrakech il 5-7 aprile avremo la prima #WTCR2019SUPERGRID impegnata nelle 3 gare che daranno il via ad una grandissima stagione.

E’ il primo di 10 weekend che culmineranno con il gran finale in Malesia il 13-15 dicembre, nonché il 10° nel Nord Africa con l’idolo locale Mehdi Bennani fra i favoriti per il successo.

Ecco la #WTCR2019SUPERGRID
La #WTCR2019SUPERGRID annovera 7 Campioni del Mondo FIA con 14 titoli presenti e 29 Campionati nazionali.

In cima alla lista c’è il Campione in carica Gabriele Tarquini, che dovrà mantenere sulla i30 N del BRC Hyundai N Squadra Corse il #1, mentre Yvan Muller, secondo per soli 3 punti, ricomincia dalla Cyan Racing al volante della Lynk & Co 03 TCR di Geely Group Motorsport. Il suo compagno di squadra resta Thed Björk. Rob Huff (SLR VW Motorsport, Volkswagen Golf GTI TCR) è un altro dei Campioni da tenere d’occhio, così come Augusto Farfus, Johan Kristoffersson ed Andy Priaulx.

Esteban Guerrieri (ALL-INKL.COM Münnich Motorsport, Honda Civic Type R TCR) e Frédéric Vervisch non saranno da sottovalutare, come i piloti del Leopard Racing Team Audi Sport, Gordon Shedden e Jean-Karl Vernay, con le loro Audi RS 3 LMS.

Fra le varie leggende abbiamo anche dei giovani virgulti, come Mikel Azcona, Campione del TCR Europe, e Attila Tassi, Kevin Ceccon e Yann Ehrlacher, oltre ad Aurélien Panis, passato al Comtoyou Team DHL – CUPRA Racing.

Non mancherà Tom Coronel, mentre debutta Daniel Haglöf con la PWR Racing (assieme ad Azcona).

Nicky Catsburg (BRC Hyundai N LUKOIL Racing Team) torna dopo le esperienze nel WTCC, così come Néstor Girolami (ALL-INKL.COM Münnich Motorsport), mentre Benjamin Leuchter affronta una nuova sfida dopo il TCR Germany. Ma Qing Hua approda invece al Team Mulsanne per correre con la Alfa Romeo Giulietta; il cinese nel 2018 era stato il primo del suo paese a prendere punti nel WTCR.

Tiago Monteiro rientra in corsa dopo l’infortunio del 2017 con la Honda Civic Type R TCR della KCMG. Occhio anche a Norbert Michelisz (BRC Hyundai N Squadra Corse).

Tutto quello che c’è da sapere sulla WTCR AFRIQUIA Race of Morocco

LA SFIDA
Il Circuit Moulay El Hassan, costruito nella zona residenziale di Marrakech, è stato trasformato da tracciato cittadino a circuito semi-permanente grazie alle modifiche studiate dall’ingegnere tedesco Hermann Tilke. Ora la pista rispetti gli standard FIA Grade II, ma resta con i monti Atlas e la città di Marrakech come sfondo. Ora il tracciato misura 3km (prima era di 4,6 km). Sicuramente non mancherà il tifo per l’idolo locale Mehdi Bennani.

DATI
Round: 1-3
Pista: Circuit Moulay El Hassan, Marrakech
Data: 5-7 aprile
Indirizzo: Route de L’Ourika, Zone Agdal, Marrakech 40000, Marocco
Lunghezza: 2,971km
Fuso orario: GMT +1
Gara 1: 18 giri (53,478km)
Gara 2: 18 giri (53,478km)
Gara 3: 21 giri (62,391km)
Giro record di Qualifica: Gabriele Tarquini (Hyundai i30 N TCR) 1m24.316s (126.8kph), 08/04/18
Giro record in Gara: Gabriele Tarquini (Hyundai i30 N TCR) 1m26.150 (124.1kph), 08/04/18

Programma provvisorio:
Sabato 6 aprile
Prove Libere 1: 9;00-9;45
Prove Libere 2: 11;00-11;30
Prima Qualifica 13;00-13;40
Gara 1 (18 giri): 16;50

Domenica 7 aprile
Qualifiche: 11;00
Gara 2 (18 giri): 16;45
Gara 3 (21 giri): 18;15

WTCR AFRIQUIA Race of Morocco 2018
La stagione 2018 del WTCR – FIA World Touring Car Car Cup presented by OSCARO è incominciata con un grande weekend a Marrakech dove Gabriele Tarquini si è preso le vittorie in Gara 1 e 3.

Al volante della sua Hyundai i30 N TCR, il pilota del BRC Racing Team ha sfruttato al meglio la DHL Pole Position per trionfare nell’ultimo round davanti alle Hyundai di Yvan Muller e Thed Björk.

Tarquini è partito benissimo dalla DHL Pole Position, mentre Muller non è stato altrettanto bravo e ha subito bloccato Norbert Michelisz (BRC – Hyundai). Il contatto fra i due ha consentito a Björk di salire al secondo posto, fino a quando un accidentale toccata al pulsante di spegnimento non ha costretto lo svedese a cedere nuovamente la posizione al francese.

Prima di questo round c’era stata la vittoria di Jean-Karl Vernay (Audi Sport Leopard Lukoil Team, Audi RS 3 LMS) in Gara 2, con il francese a precedere la Volkswagen Golf GTI TCR della Sébastien Loeb Racing condotta da Mehdi Bennani. Terzo Pepe Oriola che partiva in pole nella griglia invertita, seguito dalla Honda di Yann Ehrlacher (ALL-INKL.COM Münnich Motorsport) e Björk.

In Gara 1 Tarquini aveva invece beffato al via il poleman Björk e il “Cinghiale” si porta a casa anche il TAG Heuer Best Lap Trophy per il giro più veloce del weekend. Rob Huff era giunto terzo, con la gara andata in diretta Facebook e su OSCARO.com.

“L’auto è fantastica e il passo ottimo, non è stato semplice dopo l’incidente di Gara 2, ma il team ha lavorato alla grande ridandomi un mezzo perfetto. Sono al settimo cielo, spero che il sogno continui”, ha detto Tarquini.

“Sono felicissimo! – ha commentato Vernay – In partenza è stata dura e mi sono preso un rischio, ma volevo vincere per dimostrare al team che avevano fatto la scelta giusta prendendo me. L’auto era fantastica e non ho avuto problemi”.

Risultati
DHL Pole Position, Gara 1: Thed Björk (SWE) Hyundai i30 N TCR
Vincitore Gara 1: Gabriele Tarquini (ITA) Hyundai i30 N TCR
Giro record, Gara 1: Gabriele Tarquini (ITA) Hyundai i30 N TCR
DHL Pole Position, Gara 2: Pepe Oriola (ESP) Cupra TCR
Vincitore Gara 2: Jean-Karl Vernay (FRA) Audi RS 3 LMS
Giro record, Gara 2: Jean-Karl Vernay (FRA) Audi RS 3 LMS
DHL Pole Position, Gara 3: Gabriele Tarquini (ITA) Hyundai i30 N TCR
Vincitore Gara 3: Gabriele Tarquini (ITA) Hyundai i30 N TCR
Giro record, Gara 3: Gabriele Tarquini (ITA) Hyundai i30 N TCR
TAG Heuer Best Lap Trophy: Gabriele Tarquini (ITA) Hyundai i30 N TCR
TAG Heuer Most Valuable Driver: Gabriele Tarquini (ITA) Hyundai i30 N TCR