News

Aragón nel calendario WTCR 2020

2019-09-20T11:00:03+02:00Settembre 20th, 2019|2020|

La Spagna entra nel calendario del WTCR – FIA World Touring Car Cup presented by OSCARO il prossimo anno con l’appuntamento che si terrà al MotorLand Aragón.

In attesa dell’approvazione al Consiglio Mondiale FIA tramite la Touring Car Commission, il tracciato spagnolo di 5,345km situato ad Alcañiz ospiterà la WTCR Race of Spain nel 2020.

La data dell’evento dovrà essere decisa da FIA e promoter WMSC ed Eurosport Events, ma intanto c’è la conferma che la massima serie turismo ritorna in Spagna, dopo la WTCC Race of Spain che si tenne sul Circuit Ricardo Tormo di Valencia nel 2012.

Santiago Abad, General Manager del MotorLand Aragón: “La nostra pista è un riferimento per l’automobilismo di serie e sportivo, con team ufficiali e privati che vengono spesso qui a provare. Organizzare la WTCR Race of Spain per noi è un immenso orgoglio per una regione che ha grande tradizione nelle corse turismo. Per gli eventi internazionali del MotorLand Aragón il WTCR è una grandissima aggiunta”.

Il WTCR sbarca in Spagna dopo i precedenti legami
L’inserimento del MotorLand Aragón nel calendario 2020 del WTCR – FIA World Touring Car Cup presented by OSCARO conferma e rinforza il legame della serie con la Spagna. Il marchio Cupra è infatti presente con il team Comtoyou Racing-DHL e PWR Racing, e Mikel Azcona, 25enne fresco di successo nella WTCR Race of Portugal di luglio.

Il WTCR nella terra della MotoGP
Il MotorLand Aragón è terra del Gran Premio de Aragón di MotoGP dal 2010, con oltre 100.000 presenze ogni anno. L’evento è stato votato come migliore della MotoGP dai team per tre volte.

Un layout da gara perfetto
Pedro de la Rosa, ex-pilota di F1, ha collaborato con Hermann Tilke al layout inaugurato nel settembre 2009. Il circuito ospita anche kart e gare su terra, con un parco industriale di contorno molto grande ed importante.

Grandi infrastrutture
Ad Alcañiz le gare risalgono al 1965 quando venne organizzato il primo City of Alcañiz Grand Prix sul Circuito Guadalope, con promoter Joaquín Repollés. Nonostante il grande entusiasmo della gente, dal 2003 non si fece più nulla a causa dell’aumento delle ristrettezze per la sicurezza. Per questo è poi partito il progetto di costruzione del MotorLand Aragón.

*Soggetto ad approvazione FIA