Azcona spera di rifarsi in casa dopo un duro Estoril

2021-07-01T18:00:37+02:00Luglio 1st, 2021|2021, WTCR Race of Portugal 2021|

Mikel Azcona al Circuito do Estoril ha vissuto un weekend durissimo, per cui spera di rifarsi nelle gare di casa sua del WTCR – FIA World Touring Car Cup.

Lo spagnolo ha chiuso Gara 1 in sesta posizione, ma una penalità di tempo ha fatto cadere l’asso della Zengő Motorsport al decimo posto.

Con la sua CUPRA Leon Competición, Azcona puntava ad una bella Gara 2, ma i danni subiti in una collisione con Tom Coronel lo hanno costretto al ritiro, osservando anche un drive-through per la colpevolezza nell’incidente con il suo rivale olandese.

“Dopo le prove libere non ci sentivamo così male, abbiamo fatto due ottavi tempi e avevamo alcuni decimi in canna per le qualifiche – ha spiegato Azcona – “Ho fatto un errore nel mio giro più veloce, quindi oltre l’11° posto non si poteva andare”.

“In Gara 1 siamo partiti dalla 13a posizione abbastanza bene e abbiamo cercato di rimontare nelle prime curve. Ero nono e mi sentivo a posto dietro [Attila] Tassi e [Thed] Björk; mi aspettavo di non poterli seguire, ma ci sono riuscito. Ho visto che hanno iniziato a combattere un po’. Ho cercato di essere il più vicino possibile. Hanno avuto un piccolo contatto e ho usato questa opportunità per sorpassare entrambe le auto e l’ho fatto e il risultato è stato un po’ come una vittoria”.

“La seconda gara è andata un po’ peggio. La partenza non è stata così male, ma nelle prime curve sono stato attaccato da dietro e ho dovuto difendermi. Ma, allo stesso tempo, sentivo che la macchina non aveva lo stesso passo della prima gara”.

“Sfortunatamente, al primo giro dopo il rettilineo opposto ho visto che eravamo in tre: Nathanaël Berthon alla mia destra è andato nella ghiaia, ho visto la sua macchina perdere il controllo e ho visto l’Audi a 45 gradi entrare venire verso di me. Ho pensato che mi avrebbe tamponato malamente e venirne fuori un brutto incidente”.

“Ho cercato di evitarlo e sono andato un po’ a sinistra, ma, purtroppo, Tom Coronel era lì. Non potevo vederlo, ovviamente. Non volevo colpirlo di proposito, Tom si è ritirato e io ho avuto problemi sulla mia macchina, quindi mi sono dovuto ritirare”.

“È stato un fine settimana difficile, ma spero che ad Aragón, la mia gara di casa la prossima settimana, saremo sul podio, come l’anno scorso”.