News

Baldi vicino al titolo di Esports WTCR OSCARO

2019-10-07T15:35:43+02:00Ottobre 7th, 2019|2019, eSports|

Gergo Baldi ha conquistato la sua terza vittoria stagionale in Esports WTCR OSCARO Multiplayer Championship a Macao, dove il team M1RA firma la doppietta grazie anche al successo di Zoltan Csuti.

L’ungherese si porta a +71 su Bence Bánki quando manca solamente il round di Sepang, nonostante i risultati della gara di Guia siano sub-judice per via di vari incidenti che dovranno essere giudicati. Detto ciò, Baldi, Bánki e Florian Hasse sono già sicuri di un posto per il gran finale della Malesia.

Qualifica: Baldi batte Bánki
Dopo il miglior tempo firmato da Nestor Garcia (Red Bull Racing Esports / Audi) in avvio, Bánki e Baldi hanno combattuto per la pole di Gara 1, andata al primo. Garcia alla fine è terzo, seguito da David Nagy (M1RA Esports / Hyundai) e Kuba Brzezinski (Williams Esports / CUPRA), mentre Alexander Dornieden (FA Racing Esports / Lynk & Co) è solamente 11° e Julian Kunze 17°. Niel Langeveld (pilota reale del Comtoyou Team Audi Sport nel WTCR / OSCARO) chiude 22°, con Tim Jarschel a partire ultimo per una penalità da scontare in griglia.

Gara 1: Banki si accontenta del secondo posto
Baldi ha sfruttato al meglio la pole position, mentre dietro sono subito problemi per Tim Jarschel, Avelino Jose Alves e Corentin Pointeau. Lei Sabino ha invece mancato la connessione con il server. Il via è stato tranquillo, seppur nelle retrovie un incidente tra Alves e Márk Balazsin ha bloccato il passaggio, con Pointeau che si è visto piombare sul tetto l’auto di Jarschel.

Nagy ha passato Garcia sfruttando l’errore dello spagnolo alla “Fisherman’s Bend”, con Csuti (M1RA Esports / Hyundai) e Dornieden in lotta per il 10° posto. Al giro 3, l’ungherese ha sbandato al “Mandarin”, Dornieden ha provato ad approfittarne, ma il contatto tra i due ha mandato il tedesco in testacoda alla “Lisboa”, ritirandosi. Intanto Langeveld ha rimontato dal 22° al 14° posto.

Davanti non è cambiato nulla, mentre Nikodem Wisniewski e Jaroslav Honzik (Actrollvision / Hyundai) hanno dato vita ad un bel duello per l’ottavo posto scambiandosi le posizioni ripetutamente. Csuti è stato incalzato da Michael Raechl (EURONICS Gaming / CUPRA), Moritz Löhner (Williams Esports / Audi) e Julian Kunze.

Bánki si è dimostrato il più rapido di tutti, ma incapace di passare Baldi andando a prendersi la vittoria, con Nagy sul podio davanti a Garcia, Brzezinski, Jack Keithley, Florian Hasse, Wisniewski, Honzik e Csuti. Raechl ha invece perso due posizioni nel finale a vantaggio di Löhner e Kunze finendo 13° davanti a Niels Langeveld.

Gara 2: prima vittoria per Cuti

Zoltan Csuti ha sfruttato la pole position per conquistare la prima vittoria stagionale con la Hyundai della M1RA Esports, mentre il suo compagno David Nagy si è ritirato per problemi tecnici. Al via una collisione tra Diner, Dencs, Lopez, Pereira e Pointeau al Mandarin ha creato scompiglio, mentre Tim Jarschel ha alzato bandiera bianca al giro 2 colpendo le barriere alla Lisboa.

Al giro 3, Honzik ha toccato il muretto del Mandarin venendo preso da Wisniewski, Bánki e Garcia; quest’ultimo è quello che ci ha rimesso di più, con Honzik che ha perso solo posizioni proseguendo.

Nel frattempo, Csuti ha tenuto il primato su Keithley ed Hasse, con Baldi quarto seguito da Garcia, Wisniewski e Bánki intenti a prendere punti per il titolo. Bánki è però dovuto tornare ai box crollando 20° e Csuti si è trovato in solitaria a festeggiare davanti a Keithley, Hasse, Baldi, Brzezinski, Honzik, Löhner, Kunze, Raechl e Krisztián Juhász (Nice Gaming – N6 / Lynk & Co). 13° Dornieden, Wisniewski 17°, Garcia 20° e Banki 22° sono invece davanti a Niels Langeveld.

Server 2: Pinczes e Tang fanno festa
Adam Pinczes (Williams Esports / CUPRA) ha dominato Gara 1 del Server 2, imitato da Carson Tang (Wako’s Fliptable Racing / Audi) in Gara 2 con un bel sorpasso su Ivan Hruška (Onlineracing.EU / Lynk & Co).

Asia/Oceania: Maulana sugli scudi
Andika Rama Maulana (GT-Sim.ID eSport / Honda) e Scott Li (HMSRT / Alfa Romeo) si sono imposti nella categoria, con il primo a + 66 su Lei Sabino (Macau e-Motorsports / CUPRA) e vicino al titolo.

Le classifiche
Baldi sale a +71 su Bánki e +82 su Hasse, con il trio già sicuro di un posto per il gran finale in Malesia. Brzezinski, Wisniewski, Keithley e Löhner sono ancora in corsa per andare a Sepang, così come Kunze, Dornieden e Nagy.

La replica di Macao

Prossimo appuntamento
Il round decisivo di Esports WTCR OSCARO Multiplayer Championship si svolgerà al Sepang International Circuit domenica 20 ottobre.