News

Cinque domande a Benjamin Leuchter

2019-08-24T10:39:03+02:00Agosto 18th, 2019|2019, WTCR Race of China 2019|

Benjamin Leuchter si appresta a fare il suo debutto sul Ningbo International Speedpark per la WTCR Race of China con la Volkswagen della Sébastien Loeb Racing: ecco cosa ha detto il tedesco prima di volare in Cina.

Perché hai scelto il numero 33?
“Non c’è un motivo, il mio amico René Rast prese questo numero quando corse nel WTCR ed è quello che utilizza nel DTM, ma non l’ho scelto per quqesto. Mi piace il 3 e quindi ho optato per un doppio 3″.

Se dovessi scegliere altri piloti con te sul podio di qualsiasi epoca, chi vorresti?
“Michael Schumacher ed Ayrton Senna. In Germania Michael ha fatto molto per il motorsport e l’ha reso molto famoso, cambiando tante cose. Ecco perché ho iniziato a correre, è stato il mio idolo. Senna invece resta il migliore al mondo per me”.

Nel WTCR ci sono 10 piste, quale vorresti aggiungere?
“Il Norisring in Germania, è un cittadino molto veloce e mi piacerebbe molto correrci, altrimenti direi Bathurst. Sarebbe fantastico andare sul Mount Panorama, non sono mai stato in Australia e il tracciato è simile al Nordschleife, mi piacerebbe molto andarci un giorno”.

Hai qualche rito pre-gara?
“Dipende dallo stato d’animo, di solito ascolto musica hip-hop, ma poi mi siedo e mi concentro con calma sulla gara”.

Cosa farai quando ti fermerai?
“Sicuramente sarò ancora nel mondo del motorsport. Nel 2018 ho fondato il mio team assieme al mio amico Max Kruse, quindi sarei il capo e seguirei i giovani”.