News

Cinque domande ad Attila Tassi

2019-08-16T18:00:56+02:0016 Agosto, 2019|2019, WTCR Race of China 2019|

Dopo aver centrato la sua prima DHL Pole Position nel WTCR – FIA World Touring Car Cup presented by OSCARO in Portogallo, Attila Tassi si appresta a volare in Cina per continuare a crescere con la sua Honda.

Perché hai scelto il numero 9?
“A 5 anni ho cominciato a fare sport con l’hockey e avevo il 9, è rimasto il mio numero preferito”.

Se dovessi scegliere altri piloti con te sul podio, chi vorresti?
“Lewis Hamilton perch è il mio idolo, ma vorrei anche Tiago Monteiro. Da inizio stagione abbiamo iniziato un grande legame che va oltre la pista, per cui mi piacerebbe averlo con me”.

Nel WTCR ci sono 10 piste, quale vorresti aggiungere?
“L’A1 Ring in Austria. Quando ho iniziato a correre a 12 anni ottenni lì i miei primi successi. Mi piace l’altitudine della pista e le sue caratteristiche. Abbiamo visto in F1 che è un tracciato molto bello, ci possono essere tante lotte e le gare sarebbero avvincenti”.

Hai qualche rito pre-gara?
“Di solito faccio 15/20 minuti di riscaldamento pre-gara, che magari potrebbe risultare stancante, ma che in realtà a me serve per svegliarmi”.

Cosa farai quando ti fermerai?
“Spero che le corse siano il mio lavoro per anni, come Gabriele Tarquini.”