E' il giorno del Re del WTCR!

2020-08-08T06:00:50+02:00Agosto 8th, 2020|2020|

Norbert Michelisz, Re del WTCR, compie oggi 36 anni. Ecco le parole del pilota della BRC Hyundai N LUKOIL Squadra Corse.

Il Mondiale
“Il titolo Mondiale è qualcosa che sognavo da tempo, lo ritengo un premio per quanto fatto in una stagione lunghissima. L’ultima gara dell’anno è stata dura, quella domenica ho passato momenti interminabili, lo definirei il giorno più lungo della mia vita! La notte non ho dormito e in pista ho capito solo girando all’ultima curva durante l’ultimo giro di Gara 3 che potevo veramente essere Campione. Non sono uno che si emoziona molto e lo dà a vedere, ma in quel momento è come se ogni cosa fosse scomparsa, tutta la pressione e il resto. Tagliato il traguardo ero entrato di diritto nel sogno e con me anche tanti tifosi ungheresi”.

I progressi in carriera
“Solo 10 anni fa ero seduto a casa e sognavo di diventare un pilota, a 18 anni non me lo potevo permettere, ma volevo farlo. A 21 mi hanno invitato per un test grazie ai bei risultati ottenuti coi videogiochi e pian piano sono sempre cresciuto. Venendo dall’Ungheria, non pensavo di poter diventare un pilota ufficiale e lottare per il mondiale in due occasioni”.

2017: quando stava per smettere…
“Le due settimane dopo la gara del Qatar sono state il peggior momento della mia carriera, ero veramente giù. Sentivo che avevo il Mondiale in pugno e che mi era sfuggito di mano, ho anche pensato di smettere! Nel 2017 ho capito tante cose e oggi se sono Campione lo devo anche a quel periodo. Se dovessi guardarmi indietro e scegliere una sceneggiatura per la mia vita… beh, sceglierei questa, con tutti i problemi, le difficoltà e i momenti meravigliosi. Ora sono qui che mi godo tutto”.

Il nuovo approccio
“Negli ultimi due anni sono cambiato molto, non so se è perché sono diventato papà, ma ho cominciato a dare alcune priorità alla mia vita riorganizzandomi. I figli ti impegnano e cambiano molto, è una situazione che mi ha aiutato perché in passato mettevo molta pressione su di me, volevo sapere tutto, analizzare e programmare ogni cosa. Con l’esperienza e il tempo capisci che certe cose non dipendono da te. Diventare padri ti fa guardare le cose in modo diverso. Prima senti solo il parere di chi lo è già, ma non capisci certi sentimenti perché li hai solo dentro di te. Sicuramente è una cosa bellissima della vita, ma non è nemmeno così facile, anzi!”

Un titolo da difendere
“Non vedo l’ora di ricominciare l’anno prossimo, partirò nella stessa posizione, ossia quella della preda. Psicologicamente, essere Campioni è una bella spinta e mi renderà un pilota migliore nel 2020 ed oltre. Quando vinci una gara ti senti ancor più forte e in grado di aggiudicartene altre, questo è il mio obiettivo per le prossime stagioni. Ottenere più successi e titoli”.

DATI

Data di nascita: 8 agosto 1984
Nazionalità: ungherese
Team: BRC Hyundai N Squadra Corse
Auto: Hyundai i30 N TCR
Gomme: Goodyear
WTCR 2019: primo
Gare WTCR: 60
Vittorie: 6
Pole position: 7
Giri in testa: 65
Giri veloci: 4
Punti: 618