Ehrlacher: "L'unica pressione che ho è quella che mi metto da solo"

2021-04-25T06:00:48+02:00Aprile 25th, 2021|2021|

Yann Ehrlacher nel 2021 dovrà difendere il titolo di Campione del WTCR – FIA World Touring Car Cup, ma il 24enne ribadisce che non ha pressioni esterne, se non quella da parte sua.

Il pilota della Cyan Racing Lynk & Co è ovviamente uno dei favoriti dopo essere diventato il Re della serie, ma questo non lo scosta di un millimetro e non lo preoccupa.

“Voglio vincere di più. Dopo la prima volta volta ti rendi conto che è tutto possibile, quindi è ovvio che punti a confermarti Campione. Ma poi ci sono un sacco di cose da mettere insieme per esserlo e pensi a tutte queste cose. Perché ti rendi conto che se è possibile, allora puoi rifarlo”, dice Ehrlacher.

“Pressioni? Ne avrò di più su me stesso, quando fai un buon anno, hai sempre paura di fare peggio l’anno dopo. Se ho un po’ di pressione è perché voglio fare un po’ di più di quello che ho fatto l’anno scorso. Il mio unico obiettivo è quello di essere soddisfatto del lavoro che faccio e non ho alcuna pressione da ciò che gli altri penseranno se sono campione o no, perché lo sono stato una volta. Da parte mia, sono felice di quello che sto facendo”.

“Ci sono stati alcuni errori. Anche se abbiamo vinto il campionato, avremmo potuto vincere qualche gara in più, e ho fatto alcuni errori durante le qualifiche. Certo, non si può chiedere di più quando diventi Campione, però non ho ottenuto il maggior numero di vittorie durante la stagione; questo mi ha un po’ deluso, ma alla fine la cosa principale era vincere il campionato. Ora voglio di più in termini di massimizzare le mie possibilità e il mio lavoro per essere sicuro che tutto sia fatto nel modo giusto. Anche se abbiamo vinto ci sono stati un paio di errori che non voglio rifare”.