News

Eurosport Events ringrazia Huff per gli anni nel mondiale turismo

2020-02-20T09:30:23+01:0020 Febbraio, 2020|2020|

Eurosport Events, promoter del WTCR – FIA World Touring Car Cup, vuole ringraziare Rob Huff per gli anni nel FIA World Touring Car.

Il Campione del Mondo 2012 ha annunciato oggi che dopo 15 anni nella massima serie turismo non prenderà parte alla stagione 2020.

La sua avventura iniziò nel FIA WTCC a Monza nel 2005 e da allora l’inglese ha totalizzato più di 350 gare, con 31 vittorie e un titolo.

Il pilota di Cambridge ha portato sul gradino più alto del podio diversi marchi, ultimo dei quali la Volkswagen nel WTCR. In futuro non è escluso un suo ritorno, per cui si terrà allenato prendendo parte al China Touring Car Championship come wildcard internazionale.

Il 40enne ha appena lanciato un progetto che lo vede in accordo con il Teamwork Motorsport impegnato in Asia, Europa e Middle East, sul quale ora si concentrerà al massimo nel 2020.

François Ribeiro, Capo di Eurosport Events (promoter del WTCR): “Rob fa parte della nostra famiglia e ci resterà, per 15 anni è stato un nostro pilota e un grandissimo ambasciatore del campionato. Gli auguriamo il meglio per il 2020 con la speranza di rivederlo in azione nella griglia del WTCR in futuro”.

Huff ha aggiunto: “Sono orgoglioso della mia carriera nel mondo delle corse turismo, ho corso per 350 gare ed è incredibile. Negli ultimi due anni, la Sébastien Loeb Racing e la Volkswagen sono state la mia casa, assieme abbiamo passato bellissimi momenti con alti e bassi. La pole position a Macao è stato sicuramente uno dei migliori. Ora sono pronto per nuove sfide ed è il momento migliore per riorganizzarmi su un nuovo lavoro e altre cose. Sicuramente la priorità è il mio team in Cina; farò anche qualche gara e l’istruttore per cercare nuovi talenti”.

“Vorrei ringraziare tutti quelli che hanno fatto parte della mia avventura nel Mondiale Turismo, non sarà mai abbastanza, ma non posso dimenticare famiglia, amici e tutti coloro che hanno reso possibile questa cosa. Sono certo che farò tante altre gare in futuro in questa categoria, ma ora devo concentrarmi sul 2020″.