News

Gara 1: Michelisz passa alla prima curva e vince

2019-06-21T18:34:24+02:00Giugno 21st, 2019|2019, WTCR Race of Germany 2019|

Norbert Michelisz ha vinto Gara 1 della WTCR Race of Germany bruciando al via il poleman Esteben Guerreri e piazzando la sua Hyundai i30 N davanti alla Honda del leader del campionato per tutti e tre i giri.

Il pilota della BRC Hyundai N Squadra Corse si è poi difeso dagli attacchi della Honda Civic Type R TCR dell’argentino sul rettilineo “Döttinger Höhe” alla fine del primo giro, controllando poi la situazione.

“Le ultime partenze erano state pessime per me, era ora di rifarsi – ha detto Michelisz – Abbiamo migliorato la macchina e penso che la chiave oggi sia stato il via. Sono felicissimo per il team perché la i30 era fantastica oggi. Mi sono detto che partendo davanti dovevo approfittarne e ci sono riuscito, il passo era ottimo”.

Sul podio sale anche l’altro pilota della ALL-INKL.COM Münnich Motorsport, Néstor Girolami, dopo una grandissima battaglia che lo ha visto inizialmente scivolare dietro a Frédéric Vervisch, per poi tornare davanti al belga sul Döttinger Höhe.

Dietro i due però è arrivato di gran carriera Rob Huff sfruttando la scia e superando entrambi, ma Girolami lo ha scavalcato nuovamente nell’ultimo giro sempre sullo stesso dritto.

Huff chiude quarto e si accontenta, anche perché al via aveva rischiato grosso toccandosi con Yvan Muller ritirato con l’anteriore sinistra della sua Lynk & Co 03 danneggiata e costringendo la wildcard Antti Buri (AS Motorsport) ad andare largo perdendo posizioni.

Vervisch completa la Top5 davanti ad Yann Erlacher (Cyan Performance Lynk & Co), Benjamin Leuchter (SLR Volkswagen), ai piloti del BRC Hyundai N LUKOIL Racing Team – Augusto Farfus e Nicky Catsburg, e a Johan Kristofferson (SLR Volkswagen).

Niente da fare per la Hyundai i30 N TCR di Gabriele Tarquini, che dopo essere stato quinto si è dovuto fermare.

Una collisione alla S Yokohama ha messo K.O. anche Gordon Shedden (Leopard Racing Team Audi Sport) e Daniel Haglöf (PWR Racing) mentre lo scozzese provava ad infilare all’interno lo svedese.