News

Gara 1: Oriola regala la prima vittoria alla Cupra TCR

2018-07-14T12:38:16+02:00Luglio 14th, 2018|2018, WTCR Race of Argentina 2018|

Pepe Oriola ha regalato alla Cupra TCR la prima vittoria nel WTCR – FIA World Touring Car Cup presented by OSCARO allo Slovakia Ring.

Il pilota del Team OSCARO by Campos Racing ha trionfato in Gara 1 della WTCR Race of Slovakia approfittando della brutta partenza dalla DHL Pole Position da parte di Gabriele Tarquini, salendo subito secondo e poi passando la Peugeot 308 TCR della DG Sport Compétition guidata da Aurélien Comte, che ha perso terreno strada facendo.

“L’auto era fantastica – ha detto Oriola, diventato il decimo pilota a vincere quest’anno nel WTCR OSCARO – Mi ero un po’ preoccupato per la safety car, ma sono riuscito a scappare via e sono felicissimo per i miei sponsor e di aver regalato alla Cupra la prima vittoria nel WTCR. Non vedo l’ora di prendere parte alla Seconda Qualifica”.

Tarquini come detto non è stato particolarmente brillante al via e si è visto superato da Oriola, Comte e Jean-Karl Vernay (Audi Sport Leopard Lukoil Team).

Il francese è poi riuscito a passare anche Comte conquistando il secondo posto, mentre il “Cinghiale” del BRC Racing Team alla fine porta la sua Hyundai i30 N TCR terza.

La safety car è dovuta entrare in pista dopo 5 giri per recuperare l’Audi di Frédéric Vervisch (Comtoyou), fermatosi dopo un fuori pista.

Al giro sette l’auto di sicurezza è uscita di scena ed Oriola ha prima compattato il gruppo per poi accelerare all’ultima curva; la mossa è stata messa sotto investigazione dai commissari: “Dovevo guadagnare, per quello ho rallentato molto. Il leader decide, non penso di aver fatto nulla di male per essere penalizzato”.

Oriola ha preceduto Vernay per 1″734, seguito da Tarquini.

Comte ha chiuso quarto davanti ad un grande Fabrizio Giovanardi, autore dei primi punti per il Team Mulsanne e l’Alfa Romeo Giulietta TCR. L’emiliano ha rimontato dal 12° posto.

Sesta la Honda Civic Type R TCR della ALL-INKL.COM Münnich Motorsport guidata da Yann Ehrlacher, il quale si è tenuto dietro quella della Boutsen Ginion Racing di Tom Coronel e le Audi della Comtoyou affidate a Denis Dupont, Aurélien Panis e Nathanaël Berthon.

Nessun punto per i piloti YMR, con le Hyundai di Yvan Muller e Thed Björk che hanno rimontato dal fondo dello schieramento, ma fino al 12° e 13° posto raggiungendo nel finale la Cupra TCR di Norbert Nagy (Zengő Motorsport) e passando l’idolo locale Mat’o Homola, che al via ha subito contatti che lo hanno rallentato.

In casa BRC Racing Team anche Norbert Michelisz era stato retrocesso in fondo al gruppo e l’ungherese ha recuperato fino al 23° posto alle spalle della wildcard Andrej Studenic (Brutal Fish Racing Team, Volkswagen Golf GTI TCR). L’altra wildcard Petr Fulín chiude 15° con la Cupra della Fullin Race Academy Cupra.

Sfortunato Esteban Guerrieri (Honda – ALL-INKL.COM Münnich Motorsport), dovuto tornare ai box con la sospensione posteriore danneggiata in una collisione al via dopo essere partito quarto.

La seconda qualifica della WTCR Race of Slovakia è in programma alle 15;10 locali, mentre Gara 2 partirà alle 19;00.