News

Gara 3: Muller rompe, Björk vince

2019-04-08T13:17:13+02:00Aprile 7th, 2019|2019, WTCR Race of Morocco 2019|

Thed Björk regala a Cyan Racing Lynk & Co la prima vittoria dell’anno approfittando del ritiro da parte di Yvan Muller, in testa a Gara 3 della WTCR AFRIQUIA Race of Morocco di Marrakech fino al cedimento dello sterzo.

I due avevano superato al via il poleman Frédéric Vervisch (Comtoyou Team Audi Sport) e sembravano avviati alla doppietta di Lynk & Co 03 TCR.

Al giro 14, però, il francese ha rallentato cedendo strada al collega, che così porta la sua auto cinese al successo con tre marchi diversi a festeggiare in Marocco.

“Al via volavamo – ha detto Björk – Dopo il ritiro di Yvan ho solo cercato di evitare i cordoli e di tenere la macchina in pista perché era troppo importante vincere. E’ fantastico, ho sudato un bel po’!”

Al via c’è stato anche l’incidente alla curva 7 fra Esteban Guerrieri, Tiago Monteiro ed Yann Ehrlacher, con gli ultimi due che sono finiti a muro dopo una collisione fra le tre auto in frenata. L’argentino ha poi proseguito, mentre la Safety Car è dovuta entrare in pista con Muller davanti a Björk, Vervisch e a un grande Mikel Azcona (PWR Racing).

Dopo l’abbandono di Muller, Björk ha resistito alle pressioni di Vervisch ed Azcona, ma al giro 20 anche Jean-Karl Vernay (Leopard Racing Team Audi Sport) è finito a muro per un problema accusato dalla sua RS 3 LMS. Anche qui inevitabile l’ingresso della safety car, che ha scortato il gruppo alla bandiera a scacchi.

Vervisch alla fine ottiene un buon secondo posto, mentre per Azcona è il podio al debutto nella serie con la Cupra.

Quarto Guerrieri seguito da Gabriele Tarquini, Néstor Girolami (ALL-INKL.COM Münnich Motorsport, Honda), Gordon Shedden, Norbert Michelisz (Hyundai i30 N TCR) e Ma Qinghua, che regala i primi punti all’Alfa Romeo Giulietta TCR. Decimo l’altro pilota della PWR Racing, Daniel Haglöf.

A punti vanno anche Attila Tassi, Mehdi Bennani (SLR VW Motorsport Golf GTI TCR), Andy Priaulx, Tom Coronel e Rob Huff.

Augusto Farfus (BRC Hyundai N LUKOIL Racing Team) si è invece ritirato per un guaio al cambio mentre era decimo.