Gara 3: Shedden batte Vervisch e ottiene la prima vittoria

2018-10-08T08:44:53+02:00Ottobre 7th, 2018|2018, WTCR Race of China-Wuhan 2018|

Gordon Shedden ha vinto la sua prima gara nel WTCR imponendosi nella terza di Wuhan dopo una lunga battaglia con Frédéric Vervisch.

Lo scozzese ha tenuto il primo posto partendo dalla DHL Pole Position nonostante una toccata ricevuta da dietro da Denis Dupont alla curva 1 e due interruzioni con safety car in pista, per poi stringere i denti per gli assalti di Vervisch nel finale.

“Gara assurda, Denis mi ha attaccato per due volte, prima alla curva 1 e poi alla chicane colpendomi anche con il pilone di gomme! – ha detto contentissimo Shedden, che poi ha fatto i complimenti alla squadra per aver aggiustato il suo sterzo dopo l’incidente di Gara 2 – Il team ha fatto un lavoro fantastico fra le due gare, sono stati incredibili. Ringrazio anche chi mi ha sostenuto nel Regno Unito, abbiamo riscattato Ningbo alla grande”.

In casa Audi Sport Leopard Lukoil Team, Jean-Karl Vernay ha invece rovinato tutto mandando a muro Aurélien Comte (DG Sport Compétition, PEUGEOT 308 TCR), coinvolgendo nella carambola anche Rob Huff (Sébastien Loeb Racing, Volkswagen Golf GTI TCR) e Timo Scheider (ALL-INKL.COM Münnich Motorsport, Honda) ponendo fine alla loro corsa.

La safety car è stata mandata in pista per rimuovere le auto di, Comte, Huff, Scheider e per ripulire i detriti sparsi anche da Zsolt Szabó (Zengő Motorsport) e Mat’o Homola (DG Sport Compétition, PEUGEOT).

Prima della ripartenza, Esteban Guerrieri (ALL-INKL.COM Munnich Motorsport, Honda Civic Type R TCR) ha dovuto resistuire la seconda e terza piazza a Dupont e Vervisch, dato che alla curva 1 li aveva scavalcati tagliando la variante.

Vernay ha invece dovuto scontare un drive-though per il contatto con Comte finendo 15°.

Alla ripartenza, Dupont ha provato immediatamente a superare Shedden, ma al giro 11 ha colpito il pilone di gomme alla chicane finendo addosso al leader e lasciando la barriera in messo. Vervisch è salito secondo e la SC è tornata in pista per rimettere a posto la protezione.

Al giro 15 si è ricominciato e Vervisch ha preso subito la scia di Shedden, con i due separati da mezzo secondo per tutti i restanti 8 giri. Le posizioni non sono cambiate e con Dupont terzo è tripletta Audi.

Guerrieri chiude quarto nonostante lo scarico staccato, mentre in Top5 c’è anche L’Audi della Comtoyou Racing di Nathanaël Berthon, bravo a superare Pepe Oriola (Team OSCARO by Campos Racing, Cupra).

Ma Qing Hua (Boutsen Ginion Racing) porta per la prima volta la sua Honda Civic Type R a punti davanti a Kevin Ceccon (Team Mulsanne, Alfa Romeo Giulietta), Mehdi Bennani (Sébastien Loeb Racing, Volkswagen Golf) e Thed Björk (YMR, Hyundai i30 N TCR) a completare la Top10.

Il leader Gabriele Tarquini è tredicesimo con la Hyundai del BRC Racing Team. Ritirato Yvan Muller.