Gli avversari di Baldi sono protagonisti in Esports WTCR allo Slovakia Ring

2020-10-25T23:55:18+01:00Ottobre 25th, 2020|2020, eSports|

Uno sfortunato Esteban Guerrieri e tre nuovi vincitori hanno condito le gare dello Slovakia Ring di Esports WTCR Championship sulla piattaforma di RaceRoom.

Dopo la tripletta segnata da Gergo Baldi all’Hungaroring lo scorso weekend, Dávid Nagy, Bence Bánki e Florian Hasse si sono imposti ieri, col leader che ora ha solo 13 punti di vantaggio sui rivali, mentre Guerrieri – pilota del WTCR – FIA World Touring Car Cup presente come wildcard – è incappato in una serata storta per problemi tecnici.

Gara 1: Nagy riduce il distacco
Ordinaria amministrazione per Gergo Baldi (M1RA Esports / Hyundai), in pole davanti a Florian Hasse (EURONICS Gaming / Honda) e Dávid Nagy (M1RA Esports / Audi) mentre tanti piloti hanno incontrato problemi tecnici con il sistema di cronometraggio. Uno di questi è stato appunto Guerrieri, che non ha completato nemmeno un giro valido con la Honda della ALL-INKL.COM Münnich Motorsport.

Baldi è partito tenendo il primato, Nagy ha passato Hasse che partiva dal lato sporco della pista, poi quest’ultimo è incappato nella lotta con la Lynk & Co 03 TCR di Bánki (Red Bull Racing Esports), Kirill Antonov (LADA Sport ROSNEFT eRacing Team) ed Adam Pinczes (Triple A Esports / CUPRA), dando modo a Baldi e Nagy di scappare via a 2″.

Norbert Leitner (HM Engineering / Hyundai) è andato a sbattere alla curva 2, mentre Guerrieri ha iniziato la sua rimonta dal fondo. A metà gara, Bánki ha tenuto il terzo posto, mentre Nagy si è avvicinato pian piano a Baldi.

Dopo un primo tentativo andato a vuoto, Nagy è riuscito ad attaccare il rivale alla curva 1 all’inizio dell’ultimo giro; i due hanno proseguito appaiati per più di mezza pista, scambiandosi le posizioni più volte, poi Nagy ha effettuato la mossa decisiva alla curva 10 aggiudicandosi il successo davanti a Baldi, Bánki, Antonov e Pinczes.

Guerrieri ha rimontato dal 26° posto al 17°, con il suo compagno di squadra Néstor Girolami 24° dopo una escursione fuori pista.

Gara 2: Bánki vince in casa
Bánki ha sfruttato la conoscenza del tracciato di casa per salire in pole battendo Baldi e Tim Jarschel (EURONICS Gaming / CUPRA). Guerrieri ha avuto altri problemi tecnici e quindi si è trovato in fondo alla griglia.

Bánki ha tenuto il primato seguito da Jarschel e Baldi, attaccato però da Nagy alla curva 3 nel corso del sesto giro andando largo e perdendo poi le posizioni anche a vantaggio di Hasse e Zoltán Csuti (M1RA Esports / Audi).

Nella lotta per il primato, Jarschel è stato paziente fino all’ultimo giro, ma qui ha preso la ghiaia alla curva 9 andando largo e lasciando così a Bánki la vittoria. Terzo Baldi, seguito da Hasse, Nagy e Gianmarco Fiduci (Absolute Motorsport / Lynk & Co).

Guerrieri si è piazzato 15° con sorpasso finale su Nikodem Wisniewski (Williams Esports / Audi). Girolami è 17°.

Gara 3: clamorosa vittoria di Hasse
Altri guai tecnici per Guerrieri mentre Nagy ha segnato la pole davanti a Bánki, Hasse, Baldi e Martin Barna (Triple A Esports / Audi).

Bánki ha dovuto difendere il secondo posto da Hasse al via, quando Barna ha superato Baldi, poi al giro 4 Bánki ha attaccato Nagy finendo col procedere in tre, visto che Hasse si è unito a loro.

Hasse ha beffato Bánki alla curva 8 infilandolo all’interno, con Barna in agguato, mentre Baldi si è visto incalzato da Pinczes.

La gara si è decisa all’ultimo giro con Hasse che alla curva 2 ha passato Nagy, che nonostante una breve risposta alla variante successiva è finito largo e quindi secondo davanti a Bánki, Barna e Gergo Baldi.

Girolami è 14° e per la prima volta a punti, Guerrieri si è ritirato al terzo giro. Nikodem Wisniewski fuori assieme all’argentino, con l’ottimo Rasmus Salo (Absolute Motorsport / Hyundai) 10° al debutto nella serie.

Baldi ad Aragón da leader
Baldi si presenterà al MotorLand Aragón domenica prossima (ore 19;00) con 13 punti di margine su Nagy e 19 su Bánki. Hasse è quarto a -44 dalla vetta, poi abbiamo Jarschel, Pinczes, Moritz Löhner (Williams Esports / Alfa Romeo) – che ha saltato lo Slovakia Ring e tornerà in Spagna – Antonov, Csuti e Fiduci in Top10.

Le repliche di Esports WTCR allo Slovakia Ring

Inglese: https://www.youtube.com/watch?v=9LxqH0y3PWU

Tedesco: https://www.youtube.com/watch?v=-Mb2C2q_siU