I 'Fab Four' francesi a caccia della gloria nel WTCR

2021-10-15T09:00:46+02:00Ottobre 15th, 2021|2021, WTCR Race of France 2021|

I quattro francesi del WTCR – FIA World Touring Car Cup si apprestano ad affrontare per la prima volta l’evento di casa loro.

Nathanaël Berthon, Yann Ehrlacher, Yvan Muller e Jean-Karl Vernay puntano ad un bel risultato sul Circuit Pau-Arnos. Ecco le loro parole.

Nathanaël Berthon (FRA) Comtoyou DHL Team Audi Sport / Audi RS 3 LMS: “So che la pista è in Francia e so che ci vorranno sei o sette ore di auto per arrivarci, ma questo è tutto quello che so. Ci siamo preparati bene ma dobbiamo anche adattarci rapidamente. Ma questo è in realtà uno dei miei punti di forza direi. Posso adattarmi molto velocemente a nuovi tracciati, che penso venga dal Trofeo Andros che faccio in inverno. Quando si corre sul ghiaccio la pista cambia continuamente, quindi bisogna adattarsi molto rapidamente. Ma anche gli altri piloti si adatteranno perché tutti i piloti sono super-talentuosi nel WTCR”.

Yann Ehrlacher (FRA) Cyan Racing Lynk & Co / Lynk & Co 03 TCR: “L’ultima volta che il WTCC è stato a Pau ero all’asilo, ero ancora molto giovane! Abbiamo fatto alcuni giri qualche settimana fa su una Mijet per imparare la pista, ma questa è l’unica vera conoscenza che ho e da quello che ho visto su internet perché è a 900 chilometri da casa mia. Ma anche quando una pista è completamente nuova, in 10 giri dovremmo essere al massimo del nostro potenziale. Come sempre faremo uno o due giri a piedi per vedere tutti i cordoli e tutte le cose che dobbiamo sapere prima di iniziare il weekend. I giri che abbiamo fatto con la Mijet a trazione posteriore erano solo per imparare la pista e sentire familiarità con l’atmosfera e il paesaggio. La pista non è molto conosciuta, è piccola ma è interessante e sarà bello fare un vero giro di qualifica; senza un lungo rettilineo sarà un bene per la nostra macchina. Da quando sono entrato nel Mondiale Turismo non sono mai riuscito a correre a casa, quindi sarà bello incontrare i fan francesi e promuovere il nostro sport in Francia. Vincere significa tutto ovunque, ma avrà un significato speciale se sentiremo l’inno nazionale francese sul nostro terreno di casa”.

Yvan Muller (FRA) Cyan Racing Lynk & Co / Lynk & Co 03 TCR: “Qualcuno mi ha detto che ho corso in F3 lì nel 1991, ma non ricordo e certamente non ho alcun vantaggio! È un circuito vecchio stampo, abbastanza divertente da guidare da quello che ho sperimentato quando sono stato lì due settimane fa alla guida di una Mijet. E’ un circuito con molti saliscendi, piuttosto stretto in alcuni punti, con uno o due per sorpassare, il che renderà le qualifiche importanti. Sarà bello dare il benvenuto a qualche altro amico in pista e sentire più accenti francesi nel paddock. Mi piace anche la regione sud-ovest della Francia dove hanno un sacco di buonissimo cibo, come fanno nella parte orientale da dove vengo io!”

Jean-Karl Vernay (FRA) Engstler Hyundai N Liqui Moly Racing Team / Hyundai Elantra N TCR: “Non ho mai corso sul Circuit Pau-Arnos, ma ci sono stato 14 anni fa per fare il rodaggio delle pastiglie dei freni per la gara di F3 Euroseries a Pau città e ci sono andato qualche settimana fa, come molti piloti, per sapere un po’ com’è. Non ricordo l’ultima volta che ho corso in Francia, quindi sono felice di essere qui. Amo la regione intorno a Pau e spero di vedere alcuni dei fan che ho incontrato quando ho vinto gare nella città di Pau in Formula 4, Formula Renault e Porsche Cup. È a sette ore da Lione, la mia città, ma sicuramente è bello andarci”.