News

I piloti del WTCR sulle moto

2020-01-11T06:00:40+01:00Gennaio 11th, 2020|WTCR Race of Malaysia 2019|

WTCR – FIA World Touring Car Cup e FIM Endurance World Championship hanno corso assieme a Sepang le Races of Malaysia.

Durante l’evento, a Thed Björk, Esteban Guerrieri, Norbert Michelisz ed Yvan Muller è stato chiesto il loro parere sulle corse di moto. Ecco cosa hanno detto.

Michelisz: “Quando ero più giovane penso che la moto più veloce che ho guidato fosse una Simpson, proveniente dalla Germania dell’Est con 3.5CV che raggiungeva i 55km/h! Direi che sono più adatto alle 4 ruote!”

Björk: “Ho fatto una gara di Supersport 600 in Svezia, mi ero qualificato bene, poi in gara sono caduto e lì ho detto basta. Ero 4″ più lento dei piloti pro, ma mi sono divertito molto con tanta adrenalina. Quando guidi una moto il tuo corpo lavora in modo diverso, c’è tanta aria e senti la velocità. Nel mio contratto comunque c’è scritto che non posso guidare moto, quindi siamo a posto!”

Muller: “Una volta ho guidato una Ducati. Mi ero posto l’obiettivo di toccare terra con il ginocchio e poco dopo sono finito a gambe all’aria quindi ho detto che poteva bastare! Ho delle tute nuove, mentre le ginocchia non me le danno nuove…”

Björk ha aggiunto: “Anche quello era il mio obiettivo, ci ho messo un po’ in gara, ma alla fine ci sono riuscito. Poi però sono arrivato lungo in frenata è ho colpito un altro pilota, quindi ho detto basta”.

Guerrieri invece non ha mai amato le due ruote: “Sarebbe bello da provare, ma non per correre perché serve molto allenamento. Penso sia molto più duro salire su una moto e trovare il limite rispetto alle macchine”.

A tutti invece è piaciuto il format di condivisione della pista con le moto.

“Per i fan è bello perché puoi vedere entrambe le categorie – ha detto Björk – In Svezia per alcuni anni si è fatto così nei weekend”.

Muller ha aggiunto: “E’ importante portare qualcosa di nuovo ai fan e l’idea è buona”.

Michelisz: “Servono cose che attirino attenzione e l’EWC è un bel campionato, quindi mi è piacuta la combinazione”.

Guerrieri: “Quello che si vede con le moto è impressionante, rispetto molto questi ragazzi ed è bello per i fan”.

Foto: FIMEWC.com