News

Il riassunto della stagione: WTCR Race of China

2019-12-27T06:00:16+01:00Dicembre 27th, 2019|2019, WTCR Race of China 2019|

Yvan Muller ha regalato il doppio successo alla Lynk & Co e si candida nuovamente nella lotta per il titolo piloti del WTCR – FIA World Touring Car Cup presented by OSCARO.

Dopo aver trionfato in Gara 1, il pilota della Cyan Racing ha battuto suo nipote Yann Ehrlacher in Gara 3 e con il terzo posto di Gara 2 rilandia le sue ambizioni iridate, prendendo 76 punti e venendo eletto TAG Heuer Most Valuable Driver del weekend. Delusione invece per Esteban Guerrieri (ALL-INKL.COM Münnich Motorsport), che ora nella #RoadToMalaysia è a -17 dal nuovo leader Norbert Michelisz (BRC Hyundai N Squadra Corse).

Dopo il secondo posto di Gara 1, Ma Qinghua (Team Mulsanne) ha passato una domenica da dimenticare. Il miglior tempo della Q1 di qualifica è stato seguito da una collisione in Q2 con Néstor Girolami mentre il cinese tentava di superarlo, finendo in testacoda e 12°. L’argentino è andato in Q3, ma poi si è visto penalizzare per l’episodio. Un incidente ha messo K.O. Ma in Gara 2, ma l’idolo locale è riuscito a partire dalla pit-lane per Gara 3, dove però la rimonta fino al nono posto si è conclusa per ulteriori danni alla sua Alfa Romeo.

Michelisz ha invece beneficiato del regalo di Gabriele Tarquini per vincere Gara 2 e salire in vetta al campionato, nonostante la penalità inflitta a Girolami lo avesse a sua volta privato della DHL Pole Position della griglia invertita, passata nelle mani di Andy Priaulx.

L’inglese per una serie di giri ha condotto le operazioni, poi l’ungherese lo ha più volte insidiato e infine superato grazie alla foratura accusata dal pilota Lynk & Co.

Michelisz in Gara 1 era giunto quarto davanti a Nicky Catsburg ed Aurélien Panis. Quest’ultimo, fuori in Gara 2, è partito dalla seconda fila di Gara 3 e chiuso dietro ad Augusto Farfus e Thed Björk (quarto in Gara 2).

Mikel Azcona (PWR Racing CUPRA) chiude il weekend di Ningbo con un nono posto in Gara 1 come miglior piazzamento, mentre il suo compagno Daniel Haglöf è quinto in Gara 2 e si porta a casa il TAG Heuer Best Lap Trophy. Attila Tassi porta la sua Honda-KCMG al traguarod sesta in Gara 2, fuori Tiago Monteiro in Gara 3 per una tamponata subita da Mehdi Bennani (Volkswagen Golf GTI TCR).

DHL Pole Position Gara 1: Yvan Muller (FRA) Lynk & Co 03 TCR
Gara 1: Yvan Muller (FRA) Lynk & Co 03 TCR
Giro veloce Gara 1: Aurélien Panis (FRA) Cupra TCR

DHL Pole Position Gara 2: Andy Priaulx (GBR) Lynk & Co 03 TCR
Gara 2: Yvan Muller (FRA) Hyundai i30 N TCR
Giro veloce Gara 2: Daniel Haglöf (SWE) Cupra TCR

DHL Pole Position Gara 3: Yvan Muller (FRA) Lynk & Co 03 TCR
Gara 3: Yvan Muller (FRA) Lynk & Co 03 TCR
Giro veloce Gara 3: Gabriele Tarquini (ITA) Hyundai i30 N TCR

TAG Heuer Best Lap Trophy: Daniel Haglöf (SWE) Cupra TCR
TAG Heuer Most Valuable Driver: Yvan Muller (FRA) Lynk & Co 03 TCR