Intervista WTCR con Angelie Krampitz

2022-11-23T12:00:50+01:00Novembre 23rd, 2022|2022, WTCR Race of Saudi Arabia 2022|

Tiago Monteiro ed Attila Tassi saranno in azione al Jeddah Corniche Circuit questo weekend per la WTCR Race of Saudi Arabia, seguiti da Angelie Krampitz.

La tedesca è una delle tante donne che ricoprono una posizione chiave nel WTCR – FIA World Touring Car Cup dopo la sua promozione a Team Manager del LIQUI MOLY Team Engstler. Ecco cosa ci ha detto.

Qual è il tuo ruolo e quali sono le tue responsabilità?
“All’inizio della stagione 2022 ho iniziato come coordinatrice del team a supporto del nostro team manager. Da qualche settimana sono il Team Manager e la responsabilità spetta a me”.

Per svolgere il tuo lavoro quali sono le caratteristiche e le qualifiche necessarie?
“Un attributo importante per un Team Manager è, da un lato, essere empatico e comunicativo, dall’altro essere strutturato e organizzato. Ovviamente, la passione per le corse è la base più importante”.

Quanto ti senti sotto pressione durante un evento?
“Il Bahrain è stato il mio primo weekend di gara come Team Manager nel WTCR ed è stato molto emozionante per me. Il fatto di avere il primo evento in Medio Oriente, dove è necessario inviare tutto tramite container, controllare i carnet e così via, non ha reso facile. In tutta onestà, ho passato delle notti insonni prima di questo evento. Ma nel momento in cui le auto hanno lasciato i box per le FP1, ero rilassata”.

Qual è il segreto per avere successo nel tuo lavoro?
“Credo che il punto più importante sia quello di collegare il team. Avendo piloti, meccanici e ingegneri provenienti da tutto il mondo, che vivono culture diverse, è importante creare un’atmosfera in cui tutti possano crescere oltre i propri limiti”.

In uno sport a prevalenza maschile, il tuo sesso è stato usato come barriera all’ingresso o al progresso?
“Non ho mai sentito questo tipo di barriera. Mi sono sempre sentita supportata dai miei colleghi maschi e non ho mai avuto paura di essere l’unica donna in una squadra o nel paddock. Certo, devi fare di più e lavorare di più per ottenere lo stesso rispetto dei tuoi compagni maschi, soprattutto quando sei giovane come me, ma questo non mi ha mai impedito di correre per la mia passione”.

Che consiglio daresti ad altre donne che sperano di lavorare nel motorsport?
“Di credere in se stesse, sempre. Il management nel motorsport non è certo il lavoro più facile per una donna. Ma la nostra natura è un vantaggio, abbiamo doti organizzative, siamo enfatiche e non ci facciamo mai fermare da nessuno”.

Per quanto riguarda il futuro, quali sono i tuoi obiettivi?
“Creare momenti indimenticabili insieme alla mia squadra, fare nuove esperienze e crescere sempre di più”.

Dopo le qualifiche, che si svolgeranno sabato 26 novembre alle 18.30 ora locale, domenica 27 novembre Gara a Jeddah prenderà il via sotto i riflettori alle 19.45 e regalerà ai fan un’emozione di 30 minuti più un giro. Gara 2 inizierà alle 22.15 e i piloti saranno in azione per 25 minuti più un giro. Il tutto sarà trasmesso in diretta su Eurosport, Eurosport Player e altre emittenti in tutto il mondo.

Anche il WTCR – FIA World Touring Car Cup for Teams è in palio, ma dominato dalla BRC.