La Honda di JAS vince in Giappone e Fischer spera di ripetersi nel WTCR

2021-01-28T06:00:44+01:00Gennaio 28th, 2021|2021|

La Honda Civic Type R TCR ha vinto il suo primo titolo nel 2021 quando mancano ancora 5 mesi alla stagione del WTCR che vedrà in griglia le vetture giapponesi condotte da Néstor Girolami, Esteban Guerrieri, Tiago Monteiro ed Attila Tassi.

La Floral Racing-Uematsu è stata dichiarata vincitrice del Super Taikyu ST-TCR al termine della stagione 2020, interrotta dalla pandemia dopo 5 eventi, con i piloti Tadao Uematsu, Shintaro Kawabata e Yuji Ide a festeggiare.

L’ultimo round si sarebbe dovuto disputare a Suzuka lo scorso weekend, ma la pandemia di COVID-19 ne ha causato un altro rinvio e non potendolo riprogrammare ecco che gli organizzatori hanno scelto di porre fine alla serie.

Per la JAS Motorsport, che costruisce le Civic Type R TCR, è il terzo titolo di categoria nel Super Taikyu in quattro anni, il 38° in totale per la sua macchina.

Mads Fischer, TCR Project Leader dell’azienda di Arluno, si è mostrato felicissimo di quanto fatto nel Sol Levante e spera che si possano ripetere gli stessi risultati anche nel WTCR – FIA World Touring Car Cup.

“Iniziare un nuovo anno con un altro titolo – il 38° per la Honda Civic Type R TCR costruita da JAS Motorsport – è ovviamente una grande notizia – dice Fischer – Anche se le circostanze con la pandemia non sono quello che chiunque vorrebbe per i nostri amici in Giappone, il team Floral Racing with Uematsu merita pienamente il suo titolo e ha consegnato un terzo del Super Taikyu ST-TCR in quattro anni alla Honda Civic Type R TCR”.

“Il Super Taikyu è una vera serie di endurance e l’auto che combina velocità e affidabilità è quella che ha successo, quindi è bello dimostrare la forza della Civic e il servizio clienti di prima classe fornito dal nostro partner giapponese Dome Racing Team”.

“È già stato annunciato che quattro piloti Honda Racing correranno nel WTCR quest’anno e spero che ognuno di loro possa usare questo successo per spingerli ad aggiungere il titolo mondiale nel 2021”.

Foto: Super Taikyu