News

Cinque domande a Ma Qing Hua

2019-08-14T10:07:37+02:00Agosto 12th, 2019|2019, WTCR Race of China 2019|

Ma Qinghua sarà una delle stelle della WTCR Race of China davanti ai suoi tifosi: ecco cosa ha detto il pilota del Team Mulsanne prima di volare al Ningbo International Speedpark.

Se dovessi scegliere due piloti che vorresti con te sul podio, chi sarebbero?
“Sceglierei Lewis Hamilton e Marc Marquez. Sono un grande fan delle gare di moto, sono molto simili al WTCR, con combattimenti e sbandate che ricordano molto la nostra serie”.

Cosa farai prima di metterti al volante della tua Alfa Romeo Giulietta Veloce TCR by Romeo Ferraris?
“Quando ero pilota della Citroën nel WTCC ero abituato a bere del the cinese, ora invece, essendo in un team italiano, mi prendo un caffè espresso e ascolto musica tranquilla e rilassante, non voglio eccitarmi molto perché bisogna bilanciare le emozioni”.

Ningbo è una delle 10 gare del calendario, se volessi aggiungerne una dove vorresti andare?
“A Laguna Seca! Mi piacerebbe moltissimo correre negli U.S.A. e quello è un circuito speciale”.

Perché hai scelto di correre con il 55?
“L’ho usato quando debuttai in Formula 3 Europea nel 2008 e quell’anno salii sul podio tre volte. Fu un anno importante che poi mi portò in F1. Vorrei ripetere quei risultati e siccome il 5 in Cina è un numero fortunato, ecco che ho scelto il 55”.

Quando ti fermerai, hai già in mente cosa fare?
“Non so quando smetterò, penso manchi ancora parecchio e comunque vorrei andare avanti il più al lungo possibile. Mi piacerebbe fare anche qualcosa in Cina a livello imprenditoriale per aiutare il motorsport a crescere e a trovare nuovi piloti fra i giovani, facendoli guidare, dandogli istruzioni, consigli e tutto ciò che possa essergli utile per intraprendere una carriera”.