News

Michelisz e le emozioni di Macao

2018-11-08T06:00:35+01:00 novembre 8th, 2018|2018, WTCR Race of Macau 2018|

Norbert Michelisz è ancora in lotta per il titolo piloti del WTCR – FIA World Touring Car Cup presented by OSCARO quando siamo all’ultima gara dell’anno.

La prossima settimana si corre a Macao, posto particolare per l’ungherese che ottenne qui la sua prima vittoria nel 2010 quando era nel FIA World Touring Car Championship.

Il ragazzo del BRC Racing Team salirà sulla sua Hyundai i30 N TCR per la WTCR Race of Macau per vedersela con gli altri 6 avversari in corsa.

“Questa gara è una emozione per me perché nel 2010 vinsi per la prima volta – racconta “Norbi” – Fu un anno duro, arrivai nel WTCC dopo aver vinto quasi tutte le categorie sottostanti e avevo aspettative altissime, ma capii immediatamente che il livello era altissimo e fu un modo di imparare parecchie cose, capendo che dovevo migliorare”

“Vinsi al primo colpo a Macao quando tutti mi dicevano che sarebbero servite almeno tre o quattro gare per riuscire a salire almeno sul podio”.

All’epoca Michelisz guidava una SEAT León TDI della Zengő-Dension della quale ha grandi ricordi.

“Ricordo la prima sessione di libere, scesi dalla macchina dicendo che era il posto più incredibile che avessi visto. Qualcuno mi diede una mano a riportare la mia fiducia sulla guida e in qualifica chiusi secondo, ma ricevetti 5 posizioni di penalità e dovetti partire settimo. Terminati quinto. All’epoca si invertivano i primi 8 e quindi partii quarto in Gara 2″.

“Mi sarebbe andato benissimo il podio, non immaginavo di poter vincere, ma la partenza andò benissimo e mi ricordo l’ultimo giro, ricco di pressione e difficoltà perché stavo per vincere sul tracciato più incredibile del mondo. Sicuramente è uno dei posti più emozionanti per me”.