Operazione Hungaroring per Szabó

2018-04-11T08:00:07+02:00Aprile 11th, 2018|WTCR Afriquia Race of Morocco 2018|

Nelle FP1 la Cupra TCR dell’ungherese era uscita malconcia da una toccata contro le barriere, ma i meccanici della Zengő Motorsport l’hanno sistemata in tempo per il primo round.

Il 22enne magiaro ha rimontato dalla 22a alla 17a piazza, ma una collisione con Gianni Morbidelli in Gara 2 gli ha negato ulteriori chance di correre.

“In Qualifica è stato fantastico, ero a soli 0″4 dalla Cupra di Pepe Oriola nonostante non avessimo mai provato la macchina – ha dichiarato l’ungherese – In Gara 2 la partenza è stata ottima, avevo un bel passo e ho superato due vetture, poi Morbidelli mi ha cominciato ad attaccare e ho dovuto difendermi. Davanti a me, ad un certo punto, un’Audi ha sbagliato la curva e io ho allargato per superarla all’esterno, ma non so perché Gianni ha frenato in ritardo e ha provato ad infilarsi nello spazio ristretto che gli avevo concesso. Mi ha centrato rompendomi la sospensione posteriore, per cui non ho potuto correre Gara 3″.

“E’ un peccato, ma ora pensiamo già alle prossime gare dell’Hungaroring, casa mia. La Cupra ha un bel passo, è impossibile lottare con le Hyundai per ora, però posso giocarmela sulla griglia invertita ed ottenere un bel risultato”.

In casa Zengő Motorsport, Norbert Nagy a Marrakech ha invece terminato in Top 16 in tutte e tre le gare al debutto nella serie.