Prima vittoria per la nuova Audi con Vervisch ad Aragon

2021-07-11T18:00:08+02:00Luglio 11th, 2021|2021, WTCR Race of Spain 2021|

Gabriele Tarquini e Frédéric Vervisch escono vincitori dal MotorLand Aragón ritrovando nella WTCR Race of Spain un successo che mancava loro dal 2019.

WTCR Race of Spain: Gara 1
1 Gabriele Tarquini (ITA) BRC Hyundai N LUKOIL Squadra Corse, Hyundai Elantra N TCR, 21m23.928s (151.4kph)
2 Mikel Azcona (ESP) Zengő Motorsport, CUPRA Leon Competitión, +1.880s
3 Tom Coronel (NLD) Comtoyou DHL Team Audi Sport, Audi RS 3 LMS, +8.455s
Giro più veloce: Tarquini (ITA) BRC Hyundai N LUKOIL Squadra Corse, Hyundai Elantra N TCR, 2m07.023s (151.4kph)

WTCR Race of Spain: Gara 2
1 Frédéric Vervisch (BEL) Comtoyou Team Audi Sport, Audi RS 3 LMS, 28m57.708s (150.8kph)
2 Thed Björk (SWE) Cyan Performance Lynk & Co, Lynk & Co 03 TCR, +1.191s
3 Gilles Magnus (BEL) Comtoyou Team Audi Sport, Audi RS 3 LMS, +1.691s
Giro più veloce: Vervisch (BEL) Comtoyou Team Audi Sport, Audi RS 3 LMS, 2m07.588s (150.8kph)

CLASSIFICA PILOTI (Top 5) dopo 6 gare
1 Jean-Karl Vernay (FRA) Engstler Hyundai N Liqui Moly Racing Team, Hyundai Elantra N TCR, 82 punti
2 Yann Ehrlacher (FRA) Cyan Racing Lynk & Co, Lynk & Co 03 TCR, 74
3 Yvan Muller (FRA) Cyan Racing Lynk & Co, Lynk & Co 03 TCR, 67
4 Santiago Urrutia (URY) Cyan Performance Lynk & Co, Lynk & Co 03 TCR, 60
5 Gabriele Tarquini (ITA) BRC Hyundai N LUKOIL Squadra Corse, Hyundai Elantra N TCR, 58

Gabriele Tarquini e Frédéric Vervisch escono vincitori dal MotorLand Aragón ritrovando nella WTCR Race of Spain un successo che mancava loro dal 2019.

Tarquini, alla guida di una Hyundai Elantra N TCR gommata Goodyear della BRC Hyundai N LUKOIL Squadra Corse, ha sfruttato al meglio la sua pole a griglia inversa per trionfare in Gara 1 davanti all’eroe di casa Mikel Azcona (Zengő Motorsport – CUPRA Leon Competición) e al pilota Comtoyou DHL Team Audi Sport, Tom Coronel, che si è scambiato all’ultimo la posizione con il suo compagno di squadra Nathanaël Berthon. Oltre a completare il podio, Coronel ha vinto nel WTCR Trophy.

Berthon si è accontentato del quarto posto con il Campione in carica del WTCR Yann Ehrlacher (Cyan Racing Lynk & Co) subito dietro, seguito da Gilles Magnus (Comtoyou Team Audi Sport), che ha conquistato il FIA WTCR Junior Driver. Il compagno di squadra di Tarquini, Norbert Michelisz, si è piazzato settimo davanti a Vervisch, Jean-Karl Vernay (Engstler Hyundai N Liqui Moly Racing Team) e Thed Björk (Cyan Performance Lynk & Co).

Vervisch (Comtoyou Team Audi Sport) ha convertito la sua pole position di Gara 2 nella terza vittoria della sua carriera nel WTCR, e la prima per l’Audi RS 3 LMS di seconda generazione. Come Vervisch, Björk si è ripreso da un inizio difficile firmando il secondo posto, con Magnus terzo e il miglior FIA WTCR Junior Driver e del WTCR Trophy.

Vernay continua a indossare la giacca blu del Goodyear #FollowTheLeader dopo che il suo quarto posto in Gara 2 gli ha permesso di estendere il suo vantaggio a +8 punti su Ehrlacher. Berthon è arrivato quinto con il vincitore di Gara 1 Tarquini sesto. Ehrlacher e Luca Engstler si sono piazzati rispettivamente settimo e ottavo, mentre Rob Huff (Zengő Motorsport – Cupra Leon Competición) ha battuto Yvan Muller (Cyan Racing Lynk & Co) per il nono posto dopo una battaglia divertente tra i due ex vincitori del titolo mondiale WTCC.

Tarquini ha aggiunto il TAG Heuer Best Lap Trophy al suo bottino, mentre Vervisch ha completato il weekend di MotorLand Aragón come TAG Heuer Most Valuable Driver.

RACCONTO DI GARA 1

RACCONTO DI GARA 2

LE PAROLE DEI VINCITORI

GARA 1: Gabriele Tarquini (BRC Hyundai N LUKOIL Squadra Corse, Hyundai Elantra N TCR)
“È stata una gara davvero difficile con questa temperatura e con questo peso. Ma, fortunatamente, la macchina è stata fantastica. Devo ringraziare tutti i ragazzi di Hyundai e BRC perché mi hanno dato una vettura fantastica. Non abbiamo mai testato in queste condizioni, è stato molto difficile, soprattutto negli ultimi due o tre giri, ma la macchina era incredibile. I primi due o tre giri stavo spingendo e penso che Azcona stesse cercando di salvare le gomme per la seconda parte della gara. Stavo spingendo dall’inizio, dalla prima curva alla fine, al massimo che potevo”.

GARA 2: Frédéric Vervisch (Comtoyou Team Audi Sport, Audi RS 3 LMS)
“Devo ringraziare la nostra squadra, il marchio Audi, la nuova macchina che anche Gilles ha dimostrato essere competitiva. Congratulazioni a lui e a Thed. Sono estremamente felice di convertire una pole position. Dall’esterno sembra tutto facile, ma posso dirvi che c’era di nuovo un sacco di tensione in partenza. Non hai nessuno davanti a te, quindi è sempre un po’ diverso. Ma la partenza è stata super e Thed era abbastanza veloce. Mi ha detto che ha avuto un’opportunità, forse ce n’era un’altra in cui poteva davvero provare qualcosa. Ma penso che dopo un paio di giri avevo solo un piccolo distacco e speravo che Gilles gli mettesse un po’ di pressione; probabilmente l’ha fatto, non sono sicuro. In ogni caso, il margine c’era e quindi non ero contento della safety car quando è entrata! La ripartenza è stata effettivamente brutta, ma alla fine è stata buona perché è stato strano, penso che ci sia stato un sacco di pick-up che non ho notato e credo che tutti siano rimasti sorpresi”.

RISULTATI

CLASSIFICHE

PROSSIMO APPUNTAMENTO
WTCR Race of Italy, Adria International Raceway, 30 luglio- 1 agosto