Qualifiche WTCR: Girolami precede il compagno di squadra Guerrieri

2022-05-07T19:43:22+02:00Maggio 7th, 2022|2022, WTCR Race of France 2022|

Néstor Girolami ha centrato la pole position per Gara 1 della WTCR Clean Fuels for All Race of France battendo il suo compagno di squadra della ALL-INKL.COM Münnich Motorsport, Esteban Guerrieri, in una sessione di Qualifica movimentata sulle strade del Circuit de Pau-Ville.

L’argentino si è assicurato la pole position in Q3, dopo che la sessione Q2 era stata interrotta per un grande incidente di Thed Björk sulla Lynk & Co di Cyan Performance, da cui lo svedese ha avuto la fortuna di uscire illeso.

Nella Q1 di 30 minuti, la Hyundai Elantra N della BRC Hyundai N Squadra Corse condotta da Mikel Azcona ha ottenuto il tempo migliore davanti a Girolami, Gilles Magnus (Audi), Guerrieri e Ma Qing Hua (Lynk & Co).

Mentre i primi 12 sono passati alla Q2, sei piloti hanno subìto l’eliminazione. Fra questi, Rob Huff con la Cupra della Zengő Motorsport per soli 0″063 nei confronti di Santiago Urrutia, terminato 12°. L’uruguaiano era stato il più veloce in entrambe le sessioni di prove libere, quindi c’era da aspettarsi qualcosa di più da lui.

Il Campione in carica Yann Ehrlacher si è invece salvato da una toccata ad una barriera con la propria Lynk & Co: “Mi dispiace per i ragazzi, ma siamo al limite e può succedere. Non c’è margine di errore qui”.

Oltre a Huff, gli altri a restare fuori sono stati Mehdi Bennani (Audi), Tiago Monteiro (Honda) e Tom Coronel, incappato in una gomma uscita dal cerchio della sua Audi. Eliminati pure Dániel Nagy (Cupra) e la Wildcard Éric Cayrolle (Audi).

La Q2 è stata interrotta dopo 3 dei 15 minuti quando Björk è finito a muro alla curva 12/13, con la Lynk & Co pesantemente danneggiata a finire dall’altro lato della pista. L’anteriore sinistra ha causato un grosso buco nella barriera, con l’auto rimbalzata dall’altra parte e rimasta bloccata in mezzo al tracciato all’uscita di una curva cieca. Altri due piloti Lynk & Co lo hanno evitato per un pelo, infilandosi in un piccolo spazio tra la 03 TCR e la barriera mentre le bandiere rosse sventolavano per fermare la sessione. Björk è uscito indenne dall’incidente.

“Era davvero una situazione critica – ha detto Ma Qing Hua – Ho visto la bandiera gialla, ho rallentato un po’, ma la macchina di Thed era ferma proprio all’uscita di una curva cieca, e non potevo vedere nulla. Sono stato davvero fortunato a passare, ma ho ancora qualche danno sulla macchina”.

Björk ha aggiunto: “È stato un grande impatto. Stiamo lottando su questa pista per non colpire il muro, tutti stanno spingendo al limite. Non me lo aspettavo. Appena fai un piccolo errore qui, la pista ti punisce. Ma mi sento bene. Sono davvero arrabbiato perché volevo i punti e fare una buona gara domani. Mi dispiace per i ragazzi del team, ma sono felice di sentirmi bene. Ora devo lottare. Amo i circuiti stradali ma questo è quello che succede a volte”.

Una volta ripartita la sessione, Guerrieri ha stampato il miglior tempo in 1’19″85, primo pilota a scendere sotto 1’20”. Gli altri quattro che hanno avuto accesso alla Q3 sono stati Nathanaël Berthon, che ha fatto un grande giro salendo al secondo posto, davanti a Girolami, Muller e Ma.

Un frustrato Ehrlacher ha chiuso sesto, seguito da Urrutia in settima posizione. Azcona è ottavo, davanti ad Attila Tassi e Norbert Michelisz, che con il 10° posto è in Pole nella di griglia parzialmente invertita di Gara 2. Michelisz ha danneggiato la sua Hyundai andando a sbattere contro la barriera della curva 2, ma la sua squadra ha rattoppato la carrozzeria per permettergli di tornare in pista e prendersi questa Pole.

Guerrieri ha scelto di uscire per primo nella Top5 della Q3 e ha chiuso in 1’19″937, leggermente più lento del suo tempo di Q2.

Il suo compagno di squadra Girolami nel primo settore era più veloce, leggermente più lento nel secondo, terminando con 0″154 di vantaggio sul collega.

Ma Qing Hua ha invece ottenuto il terzo tempo con la Lynk & Co a 0″964, battuto poi da Muller (+0″578 dalla vetta) e Berthon (+0″846).

Gara 1 della WTCR Clean Fuels for All Race of France si terrà domenica alle 13;10 ora locale, con Gara 2 prevista a seguire alle 17;10.