News

Rebernak e Stange vincono a Macao il gran finale di Esports WTCR OSCARO

2018-11-12T12:00:01+02:00Novembre 12th, 2018|2018, eSports|

Il primo Esports WTCR OSCARO Multiplayer Championship di RaceRoom si è concluso a Macao domenica.

Con Bence Bánki già Campione e non in corsa per evitare penalità, la gara si è focalizzata sulla lotta per il secondo posto tra Kevin Siggy Rebernak e Jan Stange a vincere, mentre Tim Jarschel si è piazzato secondo nell’evento notturno.

Gara 1: Rebernak trionfa dopo il caos

Al via è subito caos al “Mandarin”, con Balint Benedek e Michael Rächl che si toccano, Dirk Knatz a frenare per evitare la collisione e Guillaume Theot a centrarlo in pieno scatenando il pandemonio. Márk Nándori è volato in aria atterrando su Mark Balazsin, mentre davanti Kevin Siggy Rebernak (EDGE Esports / Hyundai) ha sfruttato al meglio la pole per tenere il primo posto e difendersi da Tim Jarschel.

Al tornantino “Melco”, Adam Pinczes ha tamponato l’Audi di Rächl spedendola in testacoda e in mezzo alla strada.

La gara qui si è fossilizzata, con l’unica lotta che è stata appannaggio delle Honda di Jaroslav Honzik ed Alexandre Vromant; quest’ultimo si è messo all’inseguimento di Rebernak e Jarschel, Florian Hasse e Norbert Leitner (Audi), che alla fine hanno chiuso in quest’ordine.

Sesto Honzik, poi Gergo Baldi, Moritz Löhner, Attila Dencs e Jan Stange a completare la Top10.

Gara 2: Stange festeggia

Stange e Dencs sono partiti dalla prima fila, ma al “Mandarin” è successo ancora di tutto. Stavolta è stato Baldi a prendere la parte sporca della pista e finire contro al muro, ma miracolosamente le altre auto della Top10 lo hanno evitato. Purtroppo non è stato così per Mark Balazsin che lo ha centrato.

Stange si è tenuto la leadership inseguito da Dencs e Löhner, il quale ha inizialmente insidiato il rivale che per un paio di occasioni ha sfiorato il muretto.

Löhner ci ha provato alla “Lisboa” al giro 2 senza successo, poi si è ripetuto al “Mandarin” in quello successivo. Dencs ha frenato e Löhner ha toccato la posteriore sinistra della Honda con entrambi ad andare a muro coinvolgendo anche Honzik e Leitner.

In Top10 sono saliti Elmar Kurbanov (Alfa Romeo Giulietta), Nuno Miguel Abreu e Pinczes, con Honzik in difficoltà avendo la sua auto danneggiata.

Intanto Stange ha guadagnato su Vromant, Hasse e Jarschel. Vromant ha provato a rimontare, ma Stange si è imposto nonostante si fosse qualificato 16°.

Pinczes ha passato Abreu sfruttandone un errore, avvicinandosi anche a Kurbanov, affiancato al “Mandarin” e superandolo. Leitner ha fatto altrettanto e alla tornata successiva, poi Kurbanov è finito a muro rovinando quello che poteva essere il miglior piazzamento di una Alfa.

Questo ha dato modo ad Abreu di prendersi il settimo posto davanti a Löhner, Rächl (partito ultimo) e Benedek. Vromant ed Hasse sono andati a podio seguiti da Jarschel, Pinczes e Leitner.

Secondo miglior risultato per Jarschel
Il pilota dell’Impact Racing sale secondo davanti a Rebernak, Stange ed Hasse, mentre Bence Bánki è Campione di Esports WTCR OSCARO 2018.

Replica
Esports WTCR OSCARO tornerà nel 2019; potete riguardare le gare su YouTube e Facebook.