News

Seconda Qualifica: Michelisz batte Guerrieri in Malesia

2019-12-14T08:24:29+01:00Dicembre 13th, 2019|2019, WTCR Race of Malaysia 2019|

Norbert Michelisz continua a dominare in Malesia andando a prendersi anche la DHL pole position per Gara 3 del WTCR – FIA World Touring Car Cup presented by OSCARO.

Al volante della sua Hyundai i30 N, il pilota della BRC Hyundai N Squadra Corse ha realizzato un bel 2’13″141 battendo ampiamente Esteban Guerrieri (ALL-INKL.COM Münnich Motorsport – Honda Civic Type R).

Ma Qing Hua (Team Mulsanne – Alfa Romeo Giulietta) si classifica decimo in Q2 e sarà in pole per Gara 2 nella griglia invertita che vedrà in prima fila Néstor Girolami (ALL-INKL.COM Münnich Motorsport).

Il dominio di Michelisz è dato dal fatto che scatterà davanti a tutti per due gare, prendendosi anche 10 punti.

“Sinceramente di più era dura fare, per due volte ho rischiato di colpire le barriere, ma alla fine sono riuscito ad imporre il mio ritmo e sono contentissimo – ha detto l’ungherese – Ora posso sorridere un pochino, so che mancano tre gare, ma per ora sono soddisfatto anche dei 10 punti presi”.

All’inizio della Q1 una leggera pioggerellina è iniziata a scendere sul tracciato, con Michelisz che ha deciso di partire per primo in Q3, nella quale i suoi colleghi Nicky Catsburg e Gabriele Tarquini si sono piazzati quarto e quinto.

Dopo aver sofferto in Q1, Guerrieri ha invece scalzato dalla Q3 Augusto Farfus e quindi si è preso il secondo posto che lo tiene in corsa per il campionato.

Mikel Azcona si conferma velocissimo con la Cupra della PWR Racing centrando il terzo crono, con Niels Langeveld (Comtoyou Team Audi Sport) che invece è solamente 11° davanti ad Attila Tassi (KCMG Honda Civic).

Nella bagarre per il Mondiale, Yvan Muller e Thed Björk chiudono 13° e 19°.

“Fin dall’inizio della giornata abbiamo avuto problemi di bilanciamento e velocità – spiega il francese – Abbiamo 30kg in più rispetto agli altri e in queste condizioni è complicato. Abbiamo perso molto, ma non ci arrendiamo, vedremo domenica”.

Le altre Lynk & Co di Yann Ehrlacher ed Andy Priaulx sono 18a e 27a.

Langeveld è stato l’unico delle Audi ad accedere alla Q2, con Gordon Shedden (Leopard Racing Team Audi Sport) 15°, Jean-Karl Vernay 20° che è venuto a contatto con Frédéric Vervisch.

Benjamin Leuchter, Johan Kristoffersson e Mehdi Bennani sono nelle caselle 21,22, e 23 con le Volkswagen Golf GTI della Sébastien Loeb Racing.

La migliore delle wildcard è la Honda della KCMG condotta da João Paulo de Oliveira, 25°, mentre Mitchell Cheah partirà 28°.

Il prossimo appuntamento per la #WTCR2019SUPERGRID è Gara 1 di domenica pomeriggio.