Un weekend agrodolce per Guerrieri

2021-06-07T12:00:23+02:00Giugno 7th, 2021|2021, WTCR Race of Germany 2021|

Il weekend del WTCR Race of Germany di Esteban Guerrieri si è concluso con un “sabato agrodolce” secondo l’argentino della Honda.

Dopo aver finito quarto in Gara 1 sul Nürburgring Nordschleife – meno di un secondo dietro il suo compagno di squadra vincitore Tiago Monteiro – Guerrieri non è stato in grado di partire dal terzo posto sulla griglia di partenza di Gara 2, dato che la sua Civic Type R TCR gommata Goodyear ha rifiutato di accendersi nel giro di formazione.

Alla fine ha chiuso Gara 2 12° dopo essere stato costretto a scontare un drive-through a causa del problema alla procedura di partenza.

“Fondamentalmente, è stato un sabato agrodolce”, ha detto il pilota ALL-INKL.COM Münnich Motorsport. “È stato bello in Gara 1, con una battaglia molto bella. Avevamo un buon ritmo, una buona velocità sui rettilinei, abbiamo avuto lotte molto dure e sono felice che Tiago abbia centrato la vittoria. Ho approfittato di un po’ di confusione nella curva 1 con un paio di auto che andavano larghe, quindi ho guadagnato due posizioni, salendo 4°. E da lì, ho cercato di spingere per un ultimo tentativo su [Santiago] Urrutia 3°, ma non ho potuto farlo così mi sono accontentato”.

Del suo problema in Gara 2, il doppio vincitore della WTCR Race of Germany, ha detto: “Ovviamente l’obiettivo era quello di fare una buona gara, ma purtroppo abbiamo avuto alcuni problemi. Pensiamo che sia stato dal lato elettrico perché non c’era la pressione del carburante e la macchina non partiva, quindi è stato un peccato. Quando mi hanno spinto in pitlane tutto ad un tratto è partito. Ma ancora non lo sappiamo, quindi controlleremo tutto per cercare di capire cosa è successo”.

“È stato un vero peccato, avevamo una macchina davvero buona, abbiamo fatto un buon miglioramento da Gara 1 a Gara 2 nel set-up con alcuni ritocchi, alcune cose che abbiamo cambiato sulla macchina, e sento davvero che la macchina era una macchina vincente e avrebbe potuto fare davvero bene. Ma è la vita, è solo sport. Sono davvero contento dello sforzo della squadra, di come abbiamo lavorato insieme e dei nostri processi in questo fine settimana, quindi ovviamente andiamo per il prossimo e cerchiamo di imparare dai nostri piccoli errori.

“Ora uno dei migliori premi della mia vita è in arrivo nelle prossime settimane che è la nascita di mio figlio, quindi sono davvero eccitato per questo e che sarà la mia attenzione per le prossime due settimane, e poi tornerò davvero ricaricato per il prossimo”.