News

Vervisch si difende dalle critiche di Guerrieri

2018-06-28T18:00:05+02:00Giugno 28th, 2018|2018, WTCR Race of Portugal 2018|

Frédéric Vervisch ha voluto difendersi dalle critiche di Esteban Guerrieri, arrivate dopo il contatto avvenuto fra i due in Gara 2 della WTCR Race of Portugal.

L’argentino aveva definito “amatore” il rivale, che lo aveva colpito spedendolo contro le barriere e costretto al ritiro.

Dopo l’evento di Vila Real, il pilota della Comtoyou Racing ha spiegato la sua versione dei fatti sull’accaduto.

“Il mio compagno di squadra Berthon stava attraversando la pista dopo essere stato tamponato, in quel caos ho tentato di evitare le auto davanti a me tagliando la chicane e per quello mi hanno dato un drive-through – ha raccontato il belga – Non ho affatto condiviso la decisione, non potevo certo fermarmi e dovevo evitare problemi. Nel marasma ho colpito qualcuno, è stata sfortuna e nella toccata, che è stata violenta, pensavo di aver rotto anche io qualcosa. Alla fine l’auto era a posto”.

Guerrieri, che in Gara 1 era andato a podio, aveva detto: “Domenica non è andata altrettanto bene perché alcuni problemini mi hanno fatto retrocedere al 19° posto in qualifica dovendo così lottare dal fondo dello schieramento in gara. Purtroppo al via di Gara 2 Vervisch ha fatto una mossa da totale amatore spedendomi contro il muro. L’auto era troppo danneggiata per essere riparata nel tempo consentito, dunque sono dovuto scattare ultimo. Da quella posizione era impossibile rimontare”.

Vervisch ha chiuso sesto Gara 3, mentre Guerrieri 13°.