News

WTCR 2019: Round 16-18, Portogallo

2019-09-08T18:00:19+02:00Settembre 8th, 2019|2019, WTCR Race of Portugal 2019|

Tiago Monteiro è stato il grande mattatore delle gare del WTCR / OSCARO sulle strade di Vila Real, che hanno visto il portoghese trionfare in Gara 3 dopo il rientro dall’infortunio che dal settembre 2017 lo aveva tenuto fuori.

L’idolo locale ha sfruttato un problema ad una candela della Honda guidata dal suo compagno Attila Tassi per balzare al comando e festeggiare con la sua gente.

“Dio solo sa quanto ho sofferto in questi ultimi due anni, mi sono posto tante domande, se potevo tornare e se fossi stato ancora capace di guidare a certi livelli – spiega – L’inizio di stagione è stato molto duro, a Marrakech ero andato bene, poi sono incominciate le difficoltà. In 22 anni di corse ho avuto tanti alti e bassi, ma è proprio per questo che amo combattere e con Honda, KCMG e JAS abbiamo messo tutto assieme lavorando duramente e con impegno nonostante tutto. Quello di oggi è stato un grande lavoro di squadra, sono orgoglioso di fare parte della famiglia Honda da sette anni e penso che la vittoria sia tanto mia quanto loro”.

Secondo Yvan Muller (Cyan Racing Lynk & Co) con dietro la 03 TCR di suo nipote Yann Ehrlacher, che possono regalare un sorriso al team cinese dopo la tragedia della scomparsa di un meccanico nella serata di sabato. Sulla griglia di Gara 2 e sul podio è stato osservato un minuto di silenzio.

Dopo aver vinto Gara 1 davanti ad Ehrlacher ed Augusto Farfus, Norbert Michelisz (BRC Hyundai N Squadra Corse) torna a casa da Vila Real con un -24 dal leader Esteban Guerrieri (ALL-INKL.COM Münnich Motorsport), nonostante un ritiro in Gara 2 e un nono posto in Gara 3

Guerrieri ha invece portato sul terzo gradino del podio la propria Honda, con il suo compagno Néstor Girolami sesto in Gara 3.

La vittoria di Gara 2 è andata a Mikel Azcona, seguito da Ma Qinghua e Guerrieri, prendendosi anche il TAG Heuer Best Lap Trophy. Ma era partito dalla pole, ma un errore al joker lap gli è costato il successo.

Rob Huff (SLR VW Motorsport) dimostra di trovarsi bene sui cittadini con il quarto posto di Gara 1 e il quinto di Gara 3, mentre Nicky Catsburg (BRC Hyundai N LUKOIL Racing Team) è due volte in Top5. Quarto in Gara 2 Jean-Karl Vernay (Leopard Racing Team Audi Sport).

DHL Pole Position Gara 1: Norbert Michelisz (HUN) Hyundai i30 N TCR
Gara 1: Norbert Michelisz (HUN) Hyundai i30 N TCR
Giro veloce Gara 1: Yann Ehrlacher (FRA) Lynk & Co 03 TCR

DHL Pole Position Gara 2: Ma Qing Hua (CHN) Alfa Romeo Giulietta Veloce TCR
Gara 2: Mikel Azcona (ESP) CUPRA TCR
Giro veloce Gara 2: Mikel Azcona (ESP) CUPRA TCR

DHL Pole Position Gara 3: Attila Tassi (HUN) Honda Civic Type R TCR
Gara 3: Tiago Monteiro (PRT) Honda Civic Type R TCR
Giro veloce Gara 3: Mikel Azcona (ESP) CUPRA TCR

TAG Heuer Best Lap Trophy: Mikel Azcona (ESP) CUPRA TCR
TAG Heuer Most Valuable Driver: Yann Ehrlacher (FRA) Lynk & Co 03 TCR