WTCR – FIA World Touring Car Cup: un aggiornamento

2022-08-05T09:01:56+02:00Agosto 4th, 2022|2022|

Discovery Sports Events e la FIA sono sorpresi dalla decisione di Cyan Racing e Geely Group Motorsport di interrompere la loro partecipazione al WTCR 2022 – FIA World Touring Car Cup, che non era attesa alla luce dell’ampio dialogo tra FIA, Cyan Racing, Geely Group Motorsport, Goodyear e WSC per risolvere i problemi di pneumatici verificatisi durante la WTCR Race of Italy.

Durante le positive discussioni di venerdì tra FIA, Geely e WSC, le misure proposte da FIA e WSC hanno incluso la riduzione del peso di compensazione di tutte le vetture WTCR di 20 chilogrammi, la proposta di Goodyear di organizzare un test aggiuntivo ad Anneau du Rhin questa sera per dare a tutti i team l’opportunità di utilizzare le impostazioni raccomandate dal gommista su una pista dove Cyan Racing ha effettuato test all’inizio di quest’anno, insieme ad altri team, senza riportare alcun problema relativo ai pneumatici.

Oltre a sostenere questo test aggiuntivo e l’analisi condotta per garantire che i pneumatici funzionino bene su questo circuito, Goodyear si è offerta di sostituire i pneumatici di riserva dell’evento precedente.

L’annuncio di oggi, soprattutto in prossimità della gara di casa di Yann Ehrlacher e Yvan Muller, due dei piloti più rappresentativi del FIA World Touring Car, non è solo sorprendente ma anche molto spiacevole e condividiamo il senso di frustrazione collettivo del promotore della WTCR Race of Alsace GrandEst e dei fan.

Fortunatamente, il WTCR può contare sulla partecipazione di numerosi altri top team e piloti, il che significa che la WTCR Race of Alsace GrandEst si svolgerà come previsto.

L’attenzione si sposterà quindi sulle restanti gare della stagione, i cui dettagli saranno annunciati una volta completata la votazione elettronica del FIA World Motor Sport Council, prevista per l’8 agosto.

Nota di Goodyear Racing

“Goodyear Racing ha collaborato con la FIA e con Discovery Sports Events per analizzare la causa delle condizioni dei pneumatici riscontrate da diversi team durante la FIA WTCR Race of Italy”.

“Dopo il weekend di gara, Goodyear Racing ha condotto un’analisi tecnica completa, compresa l’ispezione dei pneumatici restituiti, che non ha individuato alcun problema di fabbricazione delle specifiche. L’analisi ha rilevato che le temperature dei pneumatici di alcune vetture, ma non di tutte, registrate durante l’evento erano superiori a qualsiasi livello registrato nelle due precedenti stagioni del FIA WTCR, ad eccezione della gara in Germania. Goodyear, DSE e la FIA stanno collaborando con i team per comprendere appieno la causa, analizzando anche l’assetto della vettura, la severità del tracciato e l’impatto delle temperature della pista”.

“I dati preliminari per le prossime gare all’Anneau du Rhin e il fatto che diversi team vi abbiano effettuato test in aprile senza riscontrare problemi di prestazioni dei pneumatici hanno portato Goodyear a confermare che non ci saranno cambiamenti nelle specifiche dei pneumatici. Inoltre, questa sera si è svolta una sessione di prove libere con simulazioni di gara complete. Goodyear continuerà a lavorare a stretto contatto con i team per fornire consigli sull’assetto”.

“Dopo la conferma dei restanti circuiti della stagione 2022, Goodyear rivedrà le specifiche dei pneumatici e le raccomandazioni di assetto per questi circuiti”.

“Per il 2022, Goodyear ha fornito una specifica di pneumatici approvata dal campionato e dai team e utilizzata con successo nelle stagioni FIA WTCR 2020 e 2021”.

Nota di Marcello Lotti, Presidente di WSC Ltd.

“WSC ha sempre rispettato le decisioni dei concorrenti, ma in questo caso non riesco a trovare alcuna motivazione. Soprattutto dopo che WSC ha elaborato, insieme alla FIA, al promotore della serie e al fornitore di pneumatici, misure che risolverebbero i problemi, come una riduzione di 20 chili del peso di gara di tutte le vetture e un aumento del numero di pneumatici nuovi che possono essere utilizzati durante il weekend di gara”.

“Vale la pena sottolineare che la suddetta riduzione di peso renderebbe le vetture di Lynk & Co più leggere di 30 kg rispetto alla fine della stagione 2021”.

“Inoltre, nel programma di questo fine settimana sono state inserite due sessioni di prove libere, per offrire a tutti i concorrenti l’opportunità di valutare l’efficacia di queste misure rispetto alle caratteristiche della pista”.

“WSC sarà presente questo fine settimana all’Anneau du Rhin, per dimostrare il suo pieno sostegno alla FIA, al promotore, ai concorrenti e alle parti interessate”.