WTCR Gara 1: Azcona vince a Sochi, Ehrlacher Campione 2021**

2021-11-28T10:53:21+01:00Novembre 28th, 2021|2021, WTCR VTB Race of Russia 2021|

Mikel Azcona ha superato Jean-Karl Vernay all’ultimo giro per vincere un’emozionante Gara 1 della WTCR VTB Race of Russia, mentre Yann Ehrlacher è diventato il Re del WTCR 2021 con il sesto posto all’Autodromo di Sochi.

Il pilota della Zengő Motorsport, che scattava 8° sulla sua CUPRA Leon Competición, ha rimontato alla grandissima, mentre il francese si è tenuto lontano dai guai per assicurarsi il titolo numero due della carriera.

Le condizioni difficili hanno contribuito a una gara combattutissima. Frédéric Vervisch ha dato tutto per mantenere viva la battaglia, ma il terzo posto del pilota del Comtoyou Team Audi Sport non è stato sufficiente per impedire a Ehrlacher di conquistare l’iride.

“Mi sento davvero bene – ha detto il 25enne alla radio dopo aver preso la bandiera a scacchi – Siamo campioni del mondo! Due volte! Sì! Forza!”

Vernay sembrava proiettato verso il successo con una fantastica performance. Il pilota dell’Engstler Hyundai N Liqui Moly Racing Team ha fatto una partenza superba dalla seconda fila per infilarsi tra entrambe le Audi davanti a sè prima della curva 1, col poleman Gilles Magnus che alla curva 2 è riuscito a tenere il comando.

Dietro i primi due, Esteban Guerrieri ha attaccato Vervisch, quando ha perso il controllo alla curva 4 e si è schiantato contro le barriere. Il pilota della ALL-INKL.COM Münnich Motorsport ha sbandato con la sua Honda Civic Type R TCR: “Mi dispiace ragazzi, ho preso la vernice blu”, ha detto via radio.

Ehrlacher ha visto tutto da dietro. “Era il caos assoluto. Non riuscivo a vedere nulla. La cosa principale è che Esteban stia bene. È stata una brutta botta”.

Dopo l’intervento della safety car Honda Civic Type R Limited Edition, le lotte sono riprese al quarto giro e Vernay è andato subito all’attacco passando Magnus all’interno della lunga curva 3 per prendere il comando. Il belga si è poi trovato sotto tiro da parte di Rob Huff e Azcona. Lo spagnolo ha superato il suo compagno di squadra al quinto giro, mentre Vernay ha riferito via radio che i suoi tergicristalli non funzionavano. Il giro successivo Azcona ha sopravanzato anche Magnus per la terza posizione e si è messo all’inseguimento di Vervisch, secondo dietro a Vernay.

Magnus ha risposto alle Cupra al giro 7, poi i duelli hanno portato Huff terzo e Azcona quarto con dietro l’Audi in agguato.

Nel frattempo Vervisch ha ripreso Vernay, ma ecco arrivare Huff. I due si sono toccati e la CUPRA dell’inglese ha riportato danni ritirandosi.

Vernay, Azcona, Vervisch e Magnus si sono giocati il tutto per tutto nei due giri finali. All’ultimo, Azcona ha assaltato Vernay sul dritto passandolo poi alla curva 2 e vincendo. Vervisch ha finito terzo davanti al compagno di squadra della Comtoyou, Magnus. Nathanaël Berthon ha completato il tris Audi in Top5, seguito da Ehrlacher con la Cyan Racing Lynk & Co.

Attila Tassi (Honda) ha superato Yvan Muller nella lotta per il settimo posto, con le altre Lynk & Co di Santiago Urrutia e Thed Björk a completare la top 10. Gli altri a punti sono stati Néstor Girolami (Honda) in 11°, davanti a Norbert Michelisz (Hyundai), Luca Engstler (Hyundai), Gabriele Tarquini – alla sua penultima gara prima del ritiro – e Jordi Gene (CUPRA).

Gara 2 della WTCR VTB Race of Russia inizierà alle 14;15 ora locale.

**Soggetto a conferma dei risultati da parte della FIA