WTCR Gara 1: Girolami e Guerrieri firmano la doppietta Honda a Pau

2022-05-08T13:47:12+02:00Maggio 8th, 2022|2022, WTCR Race of France 2022|

Néstor Girolami ed Esteban Guerrieri regalano la doppietta alla ALL-INKL.COM Münnich Motorsport in Gara 1 della WTCR Clean Fuels for All Race of France, primo round del 2022 del WTCR – FIA World Touring Car Cup sulle strade di Pau.

Il poleman Girolami e Guerrieri sono fuggiti dalla prima fila con le loro Honda Civic Type R TCR gommate Goodyear, mentre l’idolo locale Yvan Muller completa il podio sulla Lynk & Co 03 TCR della Cyan Racing.

“Che modo per iniziare la stagione”, ha detto Girolami, il Goodyear #FollowTheLeader dopo quella che è la sua sesta vittoria nel WTCR. “Prima di tutto grazie alla squadra che ha fatto un lavoro fantastico. Abbiamo messo insieme una prestazione straordinaria ieri e abbiamo portato a termine il lavoro nella prima gara. La cosa fondamentale è stata la partenza. Siamo riusciti a partire in modo simile con Esteban, mi sono avvicinato alla prima curva con un margine. Dopo di che ci siamo presi cura del degrado delle gomme perché su questo circuito a questa temperatura, e colpendo i cordoli a volte, può essere un problema. Ho cercato di evitarli il più possibile”.

“Sono molto felice. Vincere qui a Pau è incredibile. È paragonabile al Nordschleife, Macao, è un mini-Monaco, diciamo. Quindi essere in grado di vincere qui significa molto per me. Voglio anche ringraziare la Honda perché questo è il quarto anno che hanno fiducia in me, ed è importante iniziare in questo modo. Quindi continuiamo così e pensiamo a Gara 2”.

Dietro Muller è cambiato l’ordine negli ultimi giri. Nathanaël Berthon sembrava tenere il quarto posto con l’Audi della Comtoyou-DHL dopo aver pressato inizialmente il francese, ma un contatto con una barriera ha danneggiato la sua RS 3 LMS e si è trovato sotto la pressione di Yann Ehrlacher.

Il Campione di Lynk & Co alla curva 2 ha attaccato l’Audi con poco più di due minuti rimasti sul cronometro ed è passato all’interno guadagnando la quarta posizione dietro suo zio.

Ma Qing Hua (Cyan Performance) completa la Top5 nonostante avesse perso due posti all’inizio. Il cinese partiva davanti ad Ehrlacher, che però al via lo ha sopravanzato, con Ma che ha anche perso un posto per mano di Attila Tassi (Liqui Moly Team Engstler – Honda).

Ma Qing Hua ha recuperato una posizione a 19 minuti dalla fine con una mossa opportunistica su Tassi al tornante, tirandosi dietro anche Mikel Azcona (BRC Hyundai N Squadra Corse). Tassi si è poi ritirato ai box nelle fasi finali con lievi danni all’anteriore.

Ma è poi risalito al quinto posto da cui era partito, seguendo Ehrlacher davanti a Berthon alla curva 2. Le sofferenze di quest’ultimo sono proseguite quando Azcona è entrato in contatto con l’Audi, che ha sbattuto contro una barriera. Anche se si è ripreso, Berthon si è fermato ai box per riparazioni e gomme nuove ed è stato classificato 16°.

Azcona ha pressato Ma nel giro finale, ma si è accontentato del sesto posto, con Santiago Urrutia settimo sulla sua Lynk & Co. Gilles Magnus è stato il primo dei piloti Audi transitando in ottava posizione dopo aver superato un Norbert Michelisz piuttosto contrariato per un contatto nei primi momenti della gara, mentre Mehdi Bennani (Comtoyou Team Audi Sport) ha completato la Top10.

Gli altri a punti sono Tom Coronel (Audi) in P11, Rob Huff – che ha siglato il giro più veloce della gara con la Cupra Leon Competición di Zengő Motorsport – Dániel Nagy (Cupra), la wildcard Éric Cayrolle (Audi) e Tiago Monteiro, che ha recuperato dopo un dritto alla curva 2.

Gara 2 della WTCR Clean Fuels for All Race of France è prevista per le 17;10 ora locale.