WTCR Gara 1: Girolami vince per la prima volta nel 2021 davanti a Guerrieri

2021-10-10T16:30:44+02:00Ottobre 10th, 2021|2021, WTCR Race of Czech Republic 2021|

Néstor Girolami ed Esteban Guerrieri centrano la doppietta per la ALL-INKL.COM Münnich Motorsport in Gara 1 della WTCR Race of Czech Republic all’Autodrom Most.

L’argentino diventa il nono vincitore diverso su nove gare in questa stagione. Partito secondo sulla griglia invertita, è sopravvissuto al caos della curva 1 e poi ha condotto per tutto il tempo, con la Honda Civic Type R TCR ‘gemella’ di Guerrieri che si è tenuta alle spalle il Goodyear #FollowTheLeader Yann Ehrlacher per tutti i 15 giri.

Girolami superato il poleman della griglia invertita Petr Fulín al via, con la Wildcard che aveva segnalato problemi di frizione prima della partenza. Poi alla curva 1 Norbert Michelisz ha colpito il posteriore della Lynk & Co di Yvan Muller, che ha buttato in testacoda il quinto classificato Nathanaël Berthon. Anche Fulín si è trovato coinvolto nell’effetto domino e la sua CUPRA Leon Competición si è insabbiata assieme alla RS 3 LMS del Comtoyou DHL Team Audi Sport, innescando un’interruzione con la safety car.

La gara è ripartita al quarto giro quando Girolami, che era stato anch’esso spinto di traverso alla curva 1 è fuggito via. Il suo compagno di squadra Guerrieri è balzato dal nono al secondo posto sfruttando l’interno ed evitando i guai, cominciando la difesa da Ehrlacher.

“E’ stata dura”, ha detto un felice Girolami. “Sapevo che la curva 1 sarebbe stata complicata. Sono stato colpito e sono andato al massimo per recuperare. Voglio ringraziare la squadra, la Honda e gli sponsor. Ora in Gara 2 abbiamo una buona possibilità di ottenere altri punti”.

Dietro Guerrieri, Ehrlacher è stato felice di segnare un podio per consolidare il suo vantaggio in cima alla classifica del WTCR. “Punti davvero preziosi, li prenderò sicuramente”, ha detto.

Ehrlacher ha preceduto suo zio Muller, che ha preso la via di fuga alla curva 1 dopo il suo contatto e ha recuperato bene per finire quarto, col collega di Lynk & Co, Thed Björk, che lo ha fatto passare al quinto giro. Dietro il trio di Cyan c’è la Hyundai Elantra N di Jean-Karl Vernay (Engstler Hyundai N Liqui Moly Racing Team.

Michelisz ha finito settimo davanti al poleman di Gara 2 Mikel Azcona (Zengő Motorsport). Il compagno di squadra dello spagnolo, Rob Huff, è salito dal 12° al 9° posto, passando Tom Coronel (Comtoyou DHL Team Audi Sport) al penultimo giro.

Gli altri a punti sono Gabriele Tarquini (Hyundai), Santiago Urrutia (Lynk & Co), Luca Engstler (Hyundai), Frédéric Vervisch (Audi) e Bence Boldizs (CUPRA).

Gara 2 della WTCR Race of Czech Republic avrà luogo alle 17;10 ora locale.