News

WTCR Race of China: il parere dei piloti su Ningbo

2019-09-07T08:36:38+02:00Settembre 6th, 2019|2019, WTCR Race of China 2019|

Ecco cosa hanno detto alcuni piloti della #WTCR2019SUPERGRID sul Ningbo International Speedpark prima di recarsi là per la WTCR Race of China.

Thed Björk (Cyan Racing Lynk & Co): “E’ un tracciato molto tecnico dove ci sono tanti punti per superare. Le gare sarano belle e la gente deve venire a vederle. In passato abbiamo visto spettacolo e meteo mutevole, la lotta per il titolo ricomincia qui e sarà molto interessante e importante avere persone della Lynk & Co presenti”.

Esteban Guerrieri (ALL-INKL.COM Münnich Motorsport): “E’ molto impegnativo in ogni settore, nel primo ci sono tre curve a destra toste e non è facile con tutti questi saliscendi. Nell’ultima parte c’è una curva cieca dopo una discesa. Le auto hanno bisogno di aria fresca, dato che la parte anteriore sinistra dello splitter è sempre rovinata. Le curve sono spesso legate una all’altra e se la vettura si scompone, comprometti l’intera variante. Per questo serve un buon bilanciamento sull’anteriore”.

Ma Qinghua (Team Mulsanne): “E’ un circuito difficile pieno di cambi di direzione. Non ci sono altissime velocità, però abbiamo diverse curve che richiedono un assetto di compromesso per poter guadagnare quanche dove si perderebbe. Sarà una sfida tosta per tutti, personalmente mi ci trovo bene e non vedo l’ora di correre con la mia Alfa Romeo, ma non voglio pensare alle pressioni, so che ci saranno tanti spettatori e che corro in Cina in casa mia. Proverò a divertirmi e lottare stando molto concentrato, tutto qui”.