News

WTCR Top 10: BRC Racing Team

2020-08-01T06:00:29+02:00Agosto 1st, 2020|2020|

Il BRC Racing Team oggi festeggia 10 anni: vediamo quindi 10 perle della squadra di Cherasco nel WTCR – FIA World Touring Car Cup.

1: Inizio vincente: il BRC Racing Team ha vinto la prima gara nella storia del WTCR – FIA World Touring Car Cup, la WTCR Race of Morocco del 2018, con Gabriele Tarquini primo per due volte al volante della Hyundai i30 N TCR.

2: Tarquini fa 3: l’abruzzese battè Norbert Michelisz in Gara 3 all’Hungaroring, seppur il pubblico locale si aspettasse altro risultato.

3: Attesa premiata: la vittoria successiva per BRC arrivò nella WTCR Race of Slovakia proprio con Michelisz, davanti a parecchi ungheresi giunti per vedere il suo primo successo nella serie.

4: Vittoria importantissima: in Giappone, Tarquini vinse grazie alla penalità inflitta a Ceccon. Un risultato che poi fu fondamentale nella lotta al titolo.

5: Un titolo di squadra: con Michelisz a fare da scudiero, Tarquini a Macao si impose con 3 punti di margine su Muller.

6: La storia si ripete (due volte): Tarquini iniziò benissimo anche il 2019 tornando al successo nella WTCR Race of Morocco e replicando anche all’Hungaroring battendo sempre Michelisz.

7: Pole position: anche se poi non arrivò la vittoria, Nicky Catsburg centrò due DHL Pole Position allo Slovakia Ring.

8: Caccia al titolo: Michelisz cominciò la sua rincorsa al titolo con due successi su piste ostiche come Nürburgring Nordschleife e Vila Real. In entrambe le occasioni, Augusto Farfus chiuse terzo con la i30 N del BRC Hyundai N LUKOIL Racing Team.

9: Altri successi: Michelisz vinse anche in Cina e in Giappone, avvicinandosi all’iride.

10: Super a Sepang: Michelisz doventò Re del WTCR con la Hyundai BRC in Malesia.