Young diventa JAS Motorsport Development Driver

2021-02-25T06:00:57+01:00Febbraio 25th, 2021|2021|

La JAS Motorsport, azienda che costruisce le Honda Civic Type R TCR, ha ingaggiato Jack Young per il suo Driver Development Programme.

Il 19enne ha stupito nella sua stagione di esordio nel WTCR – FIA World Touring Car Cup lo scorso settembre a Zolder e ora potrà crescere ulteriormente come pilota di JAS Motorsport.

Riccardo Incarbone, JAS Motorsport Driver Development Programme Manager è convinto che l’irlandese possa fare benissimo.

“È una grande notizia accogliere in JAS Motorsport Jack Young e siamo lieti di poter lavorare con uno dei talenti più interessanti delle corse turismo del mondo. Jack ha tutto per arrivare al top delle corse turismo e con le ruote coperte. Grazie a questo programma di sviluppo possiamo aiutarlo a diventare un pilota completo dentro e fuori pista. Non vediamo l’ora di iniziare a lavorare con Jack nel 2021”.

Il JAS Motorsport Driver Development Programme è stato lanciato lo scorso anno e punta a preparare i piloti delle generazioni future affrontando le dure sfide della vita da professionista.

Il programma “si concentra sulla crescita dei giovani dentro e fuori delle piste, aumentando le conoscenze e capacità in vaste aree attraverso gli insegnanti e i tecnici del team di JAS Motorsport, oltre all’esperienza dei piloti della famiglia Honda Racing”.

Young potrà accrescere il suo sapere su come gestire benzina, pit-stop, assetti, comunicazione con team e ingegneri, usare i dati in modo da migliorare l’auto. Inoltre potrà correre con una Honda Civic Type R TCR in una serie che verrà decisa più avanti.

Reece Barr e Jacopo Guidetti sono gli altri piloti del progetto di JAS e quest’anno correranno con le Honda NSX GT3.

“Sono entusiasta di diventare un Development Driver di JAS Motorsport – ha detto Young – È un’opportunità incredibile per crescere come pilota professionista in pista e fuori, e può solo beneficiare al mio obiettivo di correre per una Casa. Voglio essere un pilota il più completo possibile ed essere parte di questo progetto mi aiuterà a raggiungere questo obiettivo – soprattutto imparando di più sul lato ingegneristico delle cose. Fin da subito mi è stato spiegato lo scopo del programma e so che questo è ciò di cui ho bisogno in questa fase della mia carriera. Non vedo l’ora di iniziare quella che dovrebbe essere una stagione davvero interessante”.